5 maggio: Giornata Nazionale contro l’Epilessia

Mag 04, 13 5 maggio: Giornata Nazionale contro l’Epilessia

Domenica 5 maggio sarà la giornata dedicata all’epilessia, organizzata dalla Lega Italiana contro l’Epilessia (LICE).

La Giornata Nazionale Contro l’Epilessia avrà come sottotitolo “Facciamo luce sull’Epilessia”, in quanto, quando si parla di epilessia, c’è troppa disinformazione, oppure troppe informazioni inesatte.

La scienza medica è progredita, nonostante alcune persone resistano ai farmaci specifici, ma nonostante questo, il soggetto epilettico viene emarginato, invece di aiutarlo a farlo vivere una vita normale. Questa patologia interessa 500000 persone solo in Italia, bambini inclusi. Questa giornata è stata istituita anche per informare docenti e persone che lavorano a contatto con i bambini.

foto-5-maggio.La crisi epilettica, può capitare all’improvviso e spesso non si sa come soccorrere il malcapitato, in quanto, vedendolo in piena crisi, viene colto dalla paura e dall’ansia.

A riguardo, è estremamente importante anzitutto, evitare che la persona cada a terra e si faccia del male. Se la persona è già a terra, si devono limitare i danni  mettendo una protezione tra le testa e il pavimento e girarlo su un fianco, in modo da impedire che la lingua lo soffochi.

foto-5-maggio..Infatti, i medici sostengono che cercare di aprirle la bocca forzatamente e cercare di estrarre la lingua è un rischio notevole sia per il malato che per chi lo assiste. In presenza di crisi leggermente più lievi, si consiglia di monitorare la persona e avvisarlo solo a crisi finita, ma se essa dovesse prolungarsi, meglio chiamare un’ambulanza.

Nelle maggiori piazze italiane, si potranno acquistare lampadine a basso consumo: l’incasso sarà devoluto alla ricerca a favore dell’epilessia.

.

di Elisabetta Coni

 


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.