A Milano parte il Piano C per aiutare mamma e papa’

Set 27, 12 A Milano parte il Piano C per aiutare mamma e papa’

Grandi novità dalla cittadina della famosa “Madonnina” della cittadina lombarda, ove a breve, udite udite, sta per partire il progetto “Piano C”, niente poco di meno che un innovativo progetto, che permetterà alle mamme lavoratrici di lavorare, mentre nella stanza accanto i propri bambini giocano seguiti da preparate educatrici.

Si si avete capito bene, a Milano parte un innovativo spazio comune ove tutte le mamme, potranno lavorare mentre i loro bambini giocano in totale sicurezza e serenità con delle esperte educatrici: un utile luogo cui ricorreranno indubbiamente tutte le mamme lavoratrici, ogni qual volta le scuole sono chiuse ed i nonni (o altra persona di fiducia) non sono disponibili, evitando così di doversi portarsi in ufficio il proprio bambino o di ricorrere ad una baby sitter, sostenendo costi … non sempre alla mano!Foto piano c

Proprio da queste esigenze, sulla scia di un’idea americana, nasce il programma “Piano C”, un luogo grazie a cui, Riccarda Zezza, una mamma lavoratrice, ha pensato di aiutare tutte le altre mamme ma anche i papà, che devono lavorare e spesso non sanno dove lasciare i propri bambini ma non solo, perchè Renata Zezza, spera che il suo Piano C possa diventare anche “un incubatore di nuove idee che da qui possono trovare aiuto concreto per essere realizzate, perché il Pil italiano crescerebbe del 7% se solo lavorasse il 14% delle donne in più”.

Il progetto de “Piano C”, partirà ufficialmente il prossimo mese di novembre, ponendosi come prezioso spazio a disposizione di tutte le mamme e dei papà (in particolare a quelle che si stanno riavvicinando al mondo del lavoro dopo la maternità), che potranno così lavorare, organizzare riunioni o semplicemente trascorrere qualche ora per navigare su internet o leggere un libro in totale tranquillità, mentre i propri bambini saranno seguiti da esperte educatrici … nella stanza accanto!Foto piano c bambino

Il “Piano C” sarà usufruibile dalle mamme, solo per qualche ora saltuariamente o anche solo alcune giornate ogni mese ma sarà anche fruibile giornalmente, con un pass giornaliero al costo di 25 euro, con la possibilità di fare veri e propri abbonamenti da 200,00 € a 480,00 €, a seconda del tempo di utilizzo dell’ufficio con asilo incorporato!

“Piano C” resterà aperto dalle ore 8.30 di mattino alle ore 19.00 di sera ed accoglierà bambini dai tre mesi ai tre anni di età sin dalla mattina, mentre al pomeriggio potranno accedere allo spazio, anche i bambini più grandi, fino ai 6 anni di età ma non solo … perchè al ”Piano C” ci saranno anche preziosi collaboratori in grado di aiutare mamma e papà a sbrigare le faccende di casa, pagare le bollette e a portare i panni sporchi in tintoria … meglio di così!

Ed ecco infine un’ultima curiosità … sapete perchè Riccarda Zezza ha chiamato così questo suo particolarissimo progetto? Ecco la risposta “Col piano A vivo solo io col mio lavoro, con il piano B vivo per i miei bambini qui ci vuole un piano C…”».

Mamma Melacotta


0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. upnews.it - A Milano parte il Piano C per mamma e papa'... Parte a Milano il prossimo novembre piano C, un…

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.