Abruzzo: il parto indolore e’ roba da ricchi

Mag 27, 13 Abruzzo: il parto indolore e’ roba da ricchi

L’Aquila – In Abruzzo il parto indolore è un privilegio riservato solo ed esclusivamente ai ricchi. A sei mesi di distanza dall’approvazione della legge regionale, che sancì il riconoscimento perogni donna in stato di gravidanza il diritto a un parto fisiologico che eviti, o riduca, la sofferenza usufruendo gratuitamente della parto – analgesia epidurale”, le gestanti che si rivolgono agli ospedali abruzzesi devono ancora spendere 1.000 euro se vogliono accedere a tale disponibilità, nonostante la legge regionale.

Questa fu una norma voluta da Riccardo Chiavaroli, il portavoce del gruppo del Popolo della Liberta, e sottoscritta poi da Nicoletta Verì e Walter di Bastiano, i due consiglieri, in modo da garantire alla futura neo mamma la scelta di sicurezza medica e soprattutto serenità in uno dei momenti più belli della sua vita.

foto-soldiMa purtroppo così non è stato, fatta eccezione infatti per sole due strutture sanitarie, che al momento garantiscono la gratuità della prestazione: si tratta della struttura di Sant’Omero, a Teramo, ed il Santissima Annunziata di Chieti.

Eccezion fatta per queste due sole strutture, tutte le future mamme che vorrebbero partorire senza dolore devono farsi forza ed abbandonare l’idea e la speranza.
La epidurale è un sistema che esiste ormai da molti anni, e si è dimostrato non solo molto efficace ma anche molto sicuro, dal punto di vista medico – scientifico. Questa tecnica consente di ridurre, o eliminare, via analgesica i dolori legati sia al travaglio, che al parto nella sua totale globalità.

foto-parto-indoloreMa perchè accade questo in Abruzzo? Il problema, però, è che i medici specializzati sono dimensionati ad un fronte di un numero di nascite molto più elevato del previsto, e quindi il balzo dei famosi 1.000,00 euro è inevitabile.
Nonostante solo ai primi di gennaio, il presidente della Regione e commissario per la Sanità, Gianni Chiodi, avesse annunciato che l’Abruzzo fosse all’avanguardia in questo contesto, al momento pare proprio, che ci si ritrova al punto di partenza …

.

di Mena


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.