Ad Albenga una spiaggia a misura di sedia a rotelle

Mag 20, 13 Ad Albenga una spiaggia a misura di sedia a rotelle

Ad Albenga, ben cinquanta metri di arenile verranno attrezzati per chi è costretto su una sedia a rotelle. In accordi con la Consulta del Disabile, nella spiaggia già attrezzata per persone ipovedenti e sorde, saranno ulteriormente abbattute le ultime barriere architettoniche, per rendere la spiaggia funzionale e godibile da tutti.

L’abbattimento delle barriere architettoniche è solo l’inizio: ci saranno intrattenimenti studiati su misura, attività di acquagym e si prevedono, inoltre, manifestazioni sportive ed eventi.  

Gli operatori del litorale saranno adeguatamente istruiti per rispondere a ogni esigenza della clientela: accompagneranno ogni giorno in mare le persone con mobilità ridotta, assistendoli prima, durante e dopo il bagno, ma il progetto vuole rendere autonome il più possibile queste persone.

foto-bimbo-sedia-rotelle.Il disabile in carrozzina potrà finalmente arrivare al mare e tornare nel suo lettino in maniera autonoma, anche senza nessun aiuto.

Il progetto inoltre prevede un sistema computerizzato per facilitare e velocizzare le operazioni di assistenza, oltre che per fornire nell’immediato agli operatori della MA.RIS.coop. – l’ente assistenziale incaricato – le informazioni utili per valutare caso per caso in maniera immediata e veloce.

Chi vorrebbe farsi un bagno in mare ed è in carrozzina, incapace di muoversi, basterà che invii una richiesta via SMS o via computer, che verrà elaborata nell’immediato: la persona si vedrà arrivare in breve tempo uno o più operatori per trasportarlo fino all’acqua. Il bagnino e gli altri operatori adibiti al soccorso in mare saranno avvertiti e avranno il controllo della situazione perché staranno negli apposita trespoli e torrette.

foto-spiaggia-disabiliAnche gli ipovedenti avranno servizi dedicati a loro, in quanto verranno istituiti percorsi tattili e scritte in Braille, in modo da orientarsi anche in caso di assenza degli operatori. Addirittura, ci saranno delle boe particolari per segnalare i punti sicuri dello specchio d’acqua salata.

Il 31 maggio alle 12 verrà effettuato un sopralluogo per testare la qualità del servizio: se lo passa, dal 1 giugno al 15 settembre ad Albenga ci sarà il mare senza barriere.

.

di Elisabetta Coni


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.