Allattamento materno: normali le poppate frequenti

Apr 30, 13 Allattamento materno: normali le poppate frequenti

Il dubbio di ogni neo mamma che intende allattare il proprio bambino “ad orario”, sono le poppate – appunto – fuori orario … ma  … tranquille, donne! È normalissimo, soprattutto nei primi due mesi, che il bambino voglia del latte fuori orario.

I neonati devono ancora trovare i loro ritmi, per il primo mese di vita.

Il latte succhiato dal seno materno risponde a diversi bisogni, come fame e rassicurazione. Come anche il ritmo sonno – veglia è diverso da quello che ci si potrebbe aspettare.

Le poppate frequenti ed irregolari sono nella norma, così come anche sono nella norma pause più o meno lunghe tra una poppata e l’altra.
FOTO-ALLATTAMENTO..Al giorno d’oggi i figli si fanno tardi, la media del primo figlio in Italia è 32 anni, quando ormai i ritmi e le consuetudini da adulti sono già stati assimilati, e che spesso e volentieri non conciliano con le esigenze dei bebè.

Alcune neomamme riescono subito a mettersi in osservazione per cercare di conoscere, capire e soprattutto adeguarsi ai bisogni del proprio bambino; mentre per contro, altre neomamme, vorrebbero “piegare” il neonato alle proprie consuetudini.
Specialmente nei primi mesi di vita del bambino si ha bisogno di tanta pazienza.

Il sacrificio è ben ricompensato dai futuri risultati.

È vero che la mamma in questa fase ha bisogno di essere incoraggiata ed apprezzata per lo sforzo compiuto, perché l’impegno è davvero tanto, quindi: uomini, nonne, sorelle, amiche fate sentire bene ed appagate le neomamme!
FOTO-NEONATODopo la montata lattea, che si verifica generalmente tra i 2 e i 5 giorni dopo il parto, si passa per il periodo della calibrazione, che dura dalle 6 alle 8 settimane.

In questo periodo la produzione si regola un po’ alla volta, in base alle richieste del bambino, fino a trovare la quantità ottimale per lui.
In sintesi, in questo periodo è ovvio e giusto, che il bambino chieda molto, poiché mostra di essere un bambino che sa quel che vuole e bisogna darglielo!

.

di Mena


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.