Arriva il Bonus Bebe’ 2013 per le mamme lavoratrici

Gen 18, 13 Arriva il Bonus Bebe’ 2013 per le mamme lavoratrici

Approvato il Bonus bebè 2013 dal governo, per tutte le donne lavoratrici che in questo nuovo anno diventeranno mamme, dovrebbe a breve essere possibile, fare domanda … ma come e dove?

Anzitutto, è bene precisare che questo nuovo aiuto dato dal governo alle “nuove” famiglie, sarà decisamente più esiguo, rispetto agli anni passati … perchè il Bonus bebè 2013, potrà essere usato al massimo per 6 mesi, solo e soltanto per il primo anno di vita del bambino ed darà diritto ad un importo di 300,00 euro al mese.

300,00 euro ogni mese, che le “nuove” famiglie riceveranno, quale sostegno del governo, per sostenere le numerose ed importanti spese, che la famiglia dovrà sostenere per rispondere ai bisogni ed alle necessità del bambino. Insomma la crisi economica ha avuto ripercussioni anche sul Bonus bebè 2013, anche se è da dire che vale comunque il detto “sempre meglio di niente” ma è inoltre da sottolineare, che il bonus quest’anno non sarà più concesso sotto forma di denaro ma di voucher, che la mamma ed il papà, potranno usare per pagare la retta dell’asilo nido o la baby sitter, ai quali sarà affidato il bambino!

foto bonu bebe 2013In pratica quindi, il Bonus bebè 2013, quest’anno è destinato solo e soltanto – cosa da sottolineare con doppia riga – a tutte le mamme, che devono tornare al lavoro e quindi, che hanno bisogno di una tata – baby sitter – o di un nido, che si occupi del proprio bambino!

Per il momento comunque non è ancora possibile presentare la domanda per il Bonus bebè 2013, il governo non ha infatti ancora fissato una data, anche se le voci vogliono che sia ormai prossima ma ci è dato di sapere che la richiesta per il bonus bebè 2013, dovrà essere fatta solo ed esclusivamente online: non sarà infatti possibile presentare la – vecchia – domanda cartacea, in alcun ufficio comunale.

Da sottolineare inoltre il fatto che prima verrà inviata la propria domanda per il bonus, maggiori saranno – ovviamente – le possibilità di poter ricevere il prezioso bonus, che comunque, sarà erogato in base al modello ISEE – l’indicatore della situazione economica e quindi del reddito della propria famiglia – e solo e soltanto, se la mamma avrà rinunciato al congedo di maternità facoltativa!

foto bonus bene 2013Detto questo, non resta quindi che attendere il fatidico giorno che il governo comunicherà, essere il cosiddetto, day click, ossia il giorno nel quale sarà – finalmente – possibile inviare la domanda online per avere la possibilità di ricevere il Bonus Bebè. Domande delle quali, verrà stilata una speciale graduatoria nazionale, sulla base del valore dell’Isee, ove si partirà dall’erogazione del Bonus Bebè, partendo dalle famiglie con un Isee più basso, che se a parità di valore Isee, saranno accolte per ordine di invio della domanda stessa.

300,00 euro di Bonus Bebè … ma basteranno ad aiutare concretamente una famiglia? Indubbiamente il fatto di poter contare ogni mese su 300,00 € è un aiuto ma visti i tempi, è di certo cosa buona che mamma e papà, inizino ad imparare anche l’antica arte del risparmio e del fai da te … non credete?

 

Di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.