Canale lacrimale ancora chiuso: ecco cosa fare

Ott 13, 12 Canale lacrimale ancora chiuso: ecco cosa fare

Spesso accade che ai bambini appena nati non si aprano subito i canali lacrimali, entrambi o anche uno solo; ce ne accorgiamo perchè l’occhietto continua a spurgare e a volte, soprattutto dopo la nanna, il bambino non riesce ad aprirlo perchè il pus che fuoriesce fa da collante alle palpebre e seccandosi non permette loro di aprirsi….

Detto così sembra una cosa paurosa ma in realtà non è nulla di grave ed anzi, è molto semplice da curare.

Foto bimbo nanna

Inanzitutto la mamma o il papà (o chi ne fa le loro veci) con il nostro dito mignolo, perche è il più piccolo, dobbiamo fare una leggera pressione sull’angolino dell’occhio di nostro figlio per far fuoriuscire il pus, ed in seguito pulire bene con salviettine sterili, ad esempio tipo Iridium.

Questo semplice ma importante processo andrebbe fatto più volte al giorno a seconda dei casi. Ovviamente ci vuole del tempo perchè il problema sparisca ed è bene tener presente che, non per tutti i bambini è uguale.

Foto condotto lacrimaleIn alcuni bambini , in cui questo problema si manifesta in maniera più forte, possono sopraggiungere le “brutte” congiuntiviti; in questi casi è bene consultare il pediatra che somministrerà un collirio antibiotico, come ad esempio il “comun” Tobral ma anche in questi casi non allarmatevi mamme , non è niente di grave e con i mesi andrà tutto a posto.

Di Mamma Betty

 


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.