Come lenire il dolore del parto con l’acquagym

Nov 20, 12 Come lenire il dolore del parto con l’acquagym

Siete delle sportive praticanti e non volete rinunciare all’attività motoria nemmeno col pancione? Avete paura delle contrazioni e vorreste sperimentare un metodo che vi aiuti a provare meno dolore durante il parto? Niente paura! A tutto ciò esiste una soluzione efficace che può risolvere le problematiche precedentemente accennate e accontentare anche le gestanti più esigenti, le quali desiderano rimanere in forma senza danneggiare la salute del proprio feto: l’acquagym!

Se, infatti, l’acqua è il vostro elemento e pensate che la piscina sia un’ottima alternativa invernale al mare d’estate, non vi resta che iscrivervi ad un corso di acquagym, presso la struttura a voi più vicina e il gioco è fatto!

Ma quali sono i benefici che si traggono da questa combinazione di movimenti aerobici tra gambe, braccia e glutei? Vediamoli:

  1. foto pancionel’acquagym ottimizza lo status psicofisico della futura mamma, favorendo la progressiva diminuzione di ansia, insonnia e stress. Il movimento concorre al rilascio di endorfine procurando, insieme al sostegno dell’acqua, un naturale senso di relax che concilia il sonno con meno difficoltà;
  2. la ginnastica acquatica migliora la circolazione sanguigna; infatti, se la temperatura dell’acqua è compresa tra i 28 e i 31°C, il corpo è stimolato a muoversi e, di conseguenza brucia più calorie, per raggiungere la temperatura adeguata. È quindi sottoposto ad una sorta di sollecitazione fredda che attiva e stimola la micro circolazione sanguigna;
  3. foto acquagym incintacompiere degli esercizi, ma anche dei semplici movimenti in acqua, aiuta la consumazione di calorie (come tante altre attività sportive, da accompagnare sempre ad un’alimentazione sana ed equilibrata) e contribuisce a bruciare i grassi in eccesso responsabili della tanto odiata ciccia che, senza la dovuta attenzione, tende ad accumularsi più facilmente durante la gravidanza;
  4. l’acquagym solleva il peso del corpo perché in acqua si è più leggeri: questo permette di muoversi con maggiore facilità e agilità, senza che il peso corporeo gravi sulle articolazioni, consentendo alla colonna vertebrale di migliorare la tonicità e l’ossigenazione dei muscoli;
  5. praticare costantemente aerobica in acqua ridurrebbe il dolore patito durante il parto. Una ricerca condotta dall’Università brasiliana di San Paolo su un campione di 71 donne incinte, ha dimostrato che esercitare questa attività sportiva per circa una cinquantina di minuti, almeno tre sessioni a settimana, ridurrebbe in modo significativo, la richiesta di medicinali antidolorifici somministrati durante la fatidica e memorabile ma dolorosa fase del parto.

foto acquagym corsiI muscoli si attivano, la circolazione sanguigna è stimolata, la ciccia diminuisce, l’umore migliora, lo stress è bandito e il dolore esorcizzato: cosa si può chiedere di più da un’attività sportiva divertente e benefica come l’acquagym? Non rimane che aggiungere un’ultima cosa: mamme amanti dell’acqua, unitevi! Immergetevi in questa fresca e stimolante avventura che vi appassionerà, rendendo il parto un’esperienza da accogliere senza più timori!

Di Stefania Nardi