Domenica: tutti ai Laghi di Fusine

Giu 15, 13 Domenica: tutti ai Laghi di Fusine

Per chi ama immergersi nella natura e le passeggiate all’aria aperta, immancabile gita è quella ai  Laghi di Fusine. Essi sono costituiti da due laghi, il Lago Superiore e il Lago Inferiore. Essi sono situati sul territorio del comune di Tarvisio, nota meta per il turismo invernale grazie agli impianti sciistici.

Talvolta la natura è bizzarra: essa si manifesta in forme strane, con abissi, corsi d’acqua impetuosi e paesaggi extraterrestri. Altre volte, invece, sembra che la natura si sottometta alle pennellate di colore di un artista invisibile, svelandosi in morbide armonie e composizioni. I laghi di Fusine sono due splendide perle di verde incastonate in una grande foresta alpina , con uno sfondo fatto di montagne innevate: il Mangart, lo Strugova e la Veunza.

foto-laghi-fusine..I laghi di Fusine hanno un’origine montana, perché sono rimasti chiusi da argini morenici dopo il ritiro dei ghiacci. Il parco dei Laghi di Fusine si presta ad essere visitato sia d’estate che d’inverno, con le caratteristiche ciaspe, le racchette da neve.

I bambini potranno ammirare le varie specie animali a seconda della stagione: non è raro vedere, in primavera, volpi, lepri e scoiattoli.

Il percorso ideale inizia dal piccolo centro abitato, situato a circa mezzo chilometro dall’ex confine italo-sloveno, raggiungibile a Tarvisio percorrendo la Sp54, direzione Fusine Valico.  Una volta lasciata l’auto nel parcheggio, si possono attraversare i prati della piana di Fusine, direzione Ovest, per poi raggiungere la località Schichizza, dove parte il sentiero denominato Rio del Lago, la quale porta al Lago Inferiore di Fusine. Il luogo migliore per visionare il Monte Mangart. Viste le temperature di questo periodo, è un evento eccezionale trovare il lago ghiacciato. In inverno, oltre al ghiacci, si può trovare la neve.  In primavera, ci si può sedere negli spiazzi dedicati ai picnic e godersi la vista meravigliosa.

foto-laghi-fusineChi, invece, non vuole camminare molto, può visitare la zona dal Lago Superiore, partendo dall’apposito parcheggio e dirigendosi verso il pontile Belvedere, chiamato così perché si ha una vista meravigliosa della foresta e della montagna. In zona, è presente un’area ristoro e uno spiazzo con panche e zone adibite per i pranzi al sacco.

E’ consigliabile vestirsi abbastanza pesante, perché la zona dei Laghi di Fusine è nota per essere la più fredda d’Italia.

.

di Elisabetta Coni


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.