Festa della mamma: i diritti delle madri per i bambini

Mag 10, 13 Festa della mamma: i diritti delle madri per i bambini

Nel 2013 l’Italia è diventato uno dei Paesi in cui, se si è donne, è ancora più difficile vivere.

Se in più diventi mamma, non trovi lavori o non guadagni abbastanza, causando spesso la perdita della libertà.

Spesso l’unica cosa che si può fare è sopportare in silenzio, ma i bambini lo sanno, capiscono e sentono tutto. Sanno che così non va, e a volte ce lo ricordano.

Intervita ha realizzato una campagna chiamata “Mia mamma è (anche) una Donna” lavorando con alcuni centri aderenti al progetto Frequenza200, il network nazionale contro l’abbandono scolastico.

foto-festa-della-mammaI centri rappresentano tre delle realtà metropolitane: Milano, Napoli e Palermo. A Milano il centro Zero5 opera in quartieri con molti bambini stranieri e dove l’integrazione è lontana; a Napoli l’associazione ha collaborato con il centro I.A.M.M.E., a San Lorenzo-Vicaria, una delle zone in cui l’emarginazione sociale è più forte; a Palermo il centro Arteca si trova nel quartiere Borgo Vecchio, dove molto ragazzi lavorano in nero, o sono addirittura ingaggiati in attività criminali.
Il progetto ha coinvolto 1500 bambini tra Milano, Napoli e Palermo, chiedendo loro di raccontare chi sono le loro mamme, i problemi che sono costrette ad affrontare, cosa amano fare e cosa, spesso le rende tristi.

Leggendo le risposte dei vari bambini è facile capire che spesso e volentieri è proprio sulla donna che ricadono le responsabilità di portare avanti la famiglia, vivendo in condizioni di dipendenza economica dai mariti o eventuali compagni.
Tra i diritti che i bambini ed i ragazzi vorrebbero per le proprie mamme, ecco alcune richieste:

  • Diritto a non essere maltrattata;
  • Diritto di poter uscire di casa;
  • Diritto ad essere allegra;
  • Diritto di poter spendere 50 euro tutti per sé;
  • Diritto a telefonare.

foto-festa-della-mamma..In alcuni contesti gli episodi di violenza domestica sulle madre sono talmente diffusi da essere purtroppo socialmente accettati e condivisi.

Da qui nasce l’esigenza, avvertita dai bambini, che alle loro mamme vengano riconosciuti diritti come il diritto a non essere picchiata, a non essere maltrattata, a essere protetta e ad avere una relazione con l’uomo che si ama.

.

di Mena


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.