Genitori accusati di omicidio: affidano bimbo malato alla preghiera

Mag 28, 13 Genitori accusati di omicidio: affidano bimbo malato alla preghiera

Tragica storia quella della famiglia Schaible, che vede una coppia, Herbert e Catherine Schaible essere particolarmente religiosi … così tanto religiosi non solo da avere molti figli ma così tanto anche da opporsi nettamente alla scienza medica!

Ebben si, perchè questa coppia e questa famiglia, ben si guardano dai medici e dalle medicine, tanto che tutti i bambini della coppia, sono nati solo con l’aiuto di una levatrice e nessuno di questi bimbi, è stabilmente seguito da un pediatra!

Questi genitori, non accettano infatti, che la medicina entri in casa loro e che intralciil destino ed il volere di Dio, per ognuno di loro … sicchè, se ognuno di loro – bimbi compresi – si ammala, mamma e papà, aniché chiamare il medico o il pediatra, si raccolgono in preghiera.

foto-preghieraUn modo di vivere e di fare che è costato purtroppo, la vita di due dei figli della coppia, che raccolti in preghiera, li hanno visti spegnersi … quando, entrambi, potevano essere salvati dai medici e dalle medicine, che Herbert e Catherine Schaible hanno invece rifiutato, affidandosi solo alla preghiera.

La coppia appartene infatti ad una chiesa cristiano fondamentalista, che crede solo nella guarigione per fede, rifiutando ogni forma di supporto medico: una credenza che è da poco costata la vita a Brandon, un bambino di appena 8 mesi, deceduto la scorsa settimana per – stando all’autopsia – una diarrea e problemi respiratori dovuti ad una bronchite!

Una diarrea ed una bronchite che ovviamente avevano reso il bambino inappetente e disidratato ma che indubbiamente con le dovute cure, totalmente mancate e i doverosi controlli, avrebbero potuto essere curati, mentre invece il piccolo è deceduto.

Un triste destino che a quattro anni si ripete dopo il caso di un altro figlio della coppia, Kent, di soli 2 anni, che l’autopsia di allora, rivelò essere deceduto per una polmonite batterica, dovuta ad una lunga mancanza di cure.

Una prima morte, dopo la quale seguì un’indagine della polizia, che appurata le credenze religiose della coppia, vide i coniugi Schaible, posti in regime disorveglianza speciale”, che impose loro di garantire ai bambini, uno stato ottimale di salute, accettando le cure medichee sottoporli a periodici controllo dal pediatra di riferimento.

Sicchè il piccolo Brandon, fu sottoposto ad una visita pediatrica all’età di 10 giorni ma dopo questa prima visita per i suoi restanti 8 brevi mesi di vita, non sarebbe mai più tornato dal dottore!

I coniugi sono quindi stati accurati dal giudice Carolyn Engel Temin, dell’omicidio colposo del loro piccolo Brandon, in quanto di fatto gli hanno negato le cure mediche che lo avrebbero salvato.

foto-coppia-SchaibleUn’accusa dalla quale il signor Schaible, il padre di Brandon ha difeso se stesso e la moglie di fronte alla polizia di Filadelfia, dicendo “Noi crediamo nella guarigione divina.” ed ha aggiunto “Gesù ha versato il proprio sangue per la nostra salvezza, ed è morto sulla croce per spezzare il potere del diavolo.” concludendo con “La medicina va contro la nostra fede religiosa”: questa la spiegazione della morte di due dei suo figli!

Al momento, grazie alla decisione del giudice, gli altri 7 figli della coppia, sono stati affidati ai servizi sociali, che ne hanno disposto una visita di controllo onde monitorare le condizioni di salute e sono stati dati in affidamento temporaneo ad altre famiglie.

.

di Mamma Melacotta


1 Comment

  1. ora sapèpiamo che la preghiera è assolutamente inutile. come se ce ne fosse ancora il morivo di dimostrarlo

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.