Gite coi bambini: l’Orto Botanico del Monte Baldo

Mag 31, 13 Gite coi bambini: l’Orto Botanico del Monte Baldo

Il Veneto è ricco di mete all’aperto, adatte a grandi e anche ai bambini, i quali si stancano facilmente se costretti a lunghe visite a musei o chiese, o nei locali al chiuso. I luoghi ideali sono quelli immersi nella natura, dove poter fare delle lunghe passeggiate e dove i bambini possono correre e giocare all’aria aperta.

L’intera Regione si presta ad essere frequentata dalle famiglie con bambini piccoli, in quanto, oltre avere mete turistiche molto valide, ha una eccellente accoglienza turistica, completa di una grande offerta di strutture ricettive disponibili a soddisfare tutti i bisogni dei turisti.

Molta gente, però, come meta turistica veneta conosce solamente il famoso parco di divertimenti Gardaland. In realtà, esistono parchi e luoghi immersi nella natura che sono tutti da scoprire, per la gioia dei bimbi, e dei genitori. Uno di questi è l’Orto Botanico del Monte Baldo.

foto-orto-botanicoQuesto luogo è chiamato anche il Giardino Botanico d’Europa, perché la zona del Monte Baldo presenta una flora molto varia e ricca: si passa dalla tipica vegetazione di montagna, alla tipica macchia mediterranea formata da ulivi, agrumi, viti, oleandri, arricchita però da stelle alpine se ci si alza di quota. La primavera e l’autunno sono i periodi migliori, perché il paesaggio si arricchisce dei colori sgargianti delle orchidee, delle viole, dei narcisi, degli anemoni e delle primule.

L’Orto Botanico si trova in località Novezzina, a circa 1200 mt di altitudine. La caratteristica principale che lo differenzia rispetto agli altri è quella di avere più di 700 specie floreali autoctone, nel senso di puramente alpine, di cui una ventina quelle esclusive del Monte Baldo, denominate “baldensis”, poiché sono state identificate nello specifico in questa zona per la prima volta. Aggiungendo le varietà primaverili, la zona si trasforma in un trionfo di colori, il tutto impreziosito dall’intenso azzurro del lago.

foto-orto-botanico.Gli escursionisti e i ciclisti esperti possono seguire la miriade di sentieri, i quali conducono alle cime più alte (alcune delle quali superano i 2000 mt); ma per chi preferisce raggiungere velocemente la zona, può usufruire della comodissima funivia di Malcesine, caratterizzata da cabine panoramiche e ruotanti (il panorama dall’alto è mozzafiato, salvo che non si soffra di vertigini). In pochissimo tempo, si possono raggiungere i limoni e gli ulivi presenti sulle sponde del lago, dove si può ammirare una spettacolare vista sul Garda.

L’Orto Botanico è aperto tutti i giorni dal 1 maggio al 30 settembre, dalle 9 alle 18.

.

di Elisabetta Coni


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.