Gravidanza: test positivo … ecco le prime cose da fare

Dic 14, 12 Gravidanza: test positivo … ecco le prime cose da fare

Il primo indizio che fa sospettare l’inizio di una gravidanza è la mancata mestruazione. Se si decide di effettuare il test di gravidanza a casa si ha una risposta immediata e con uno scarsissimo margine di errore. In commercio ce ne sono di diversi tipi: da quello classico la cui interpretazione si basa sulla comparsa di lineette o quello elettronico, che offre un’interpretazione chiara e inequivocabile. I più sensibili garantiscono un risultato affidabile a partire dai primi giorni di amenorrea.

Se dopo un risultato negativo le mestruazioni non compaiono è opportuno ripetere il test: l’ormone della gravidanza, l’HCG, potrebbe non essere ancora presente in dosi elevate oppure il test potrebbe essere stato eseguito in modo scorretto. Il ginecologo di fiducia, comunque, toglierà ogni dubbio.

Un risultato positivo, invece, indica con certezza che la gravidanza è cominciata.

foto test gravidanzaLa prima cosa da fare, oltre a condividere la lieta notizia con il futuro papà, è fissare una visita ginecologica. E’ importante contattare il medico, per avere la certezza che tutto proceda bene e anche per creare un’ agenda di appuntamenti ed esami che servono a monitorare la gestazione. La Regione Piemonte, ad esempio, distribuisce alle future mamme “L’agenda della gravidanza”, uno strumento ricco di informazioni e molto utile perché vi si trovano tutte le impegnative mediche necessarie per i vari prelievi ed esami che verranno effettuati nel corso dei nove mesi.

foto gravidanzaDurante la prima visita il medico daterà la vostra gravidanza a partire dall’ultima mestruazione e, con l’aiuto del regolo ostetrico, svelerà la data presunta del parto. A seconda della settimana di gestazione sarà anche possibile sentire, per la prima volta, il battito del cuore del bambino. Verranno inoltre fornite informazioni sull’alimentazione e sullo stile di vita da adottare in gravidanza: saranno banditi alcool e fumo, attività fisiche troppo intense e alcuni cibi che, se contaminati, favorirebbero l’insorgere della toxoplasmosi, un’infezione che potrebbe causare seri problemi al nascituro.

foto incintaE’ bene sapere che, nella maggior parte dei casi, se le condizioni di salute della mamma e dell’embrione lo permettono, si potrà condurre la vita di sempre.

Di Mamma Nicole


0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. upnews.it - Gravidanza: test positivo ecco cosa fare... La mancata mestruazione è indubbiamente il primo indizio che fa sospettare il fatto…

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.