I disturbi del sonno in gravidanza

Feb 24, 13 I disturbi del sonno in gravidanza

Sono molte le donne che durante la gestazione soffrono di disturbi del sonno, disturbi che si accentuano nell’ultimo periodo della gravidanza.

Quando questi compaiono all’inizio e fino al quarto mese generalmente sono imputabili a sbalzi ormonali che causano stanchezza e spossatezza anche durante il giorno.

Proseguendo con la gravidanza, i disturbi del sonno possono intensificarsi a causa dell’aumento di volume del feto. Per questo le future mamme possono trovarsi in difficoltà a trovare una posizione comoda che concili il sonno. L’aumento di dimensione del nascituro porta anche ad un’aumentata pressione dell’utero e quindi le gestanti avvertono , più volte nel corso della notte, lo stimolo della minzione. Anche i movimenti del feto possono disturbare il sonno delle mamme così come l’ansia per il parto che tende a fare capolino verso la fine della gestazione e soprattutto nelle ore notturne.

foto sonno gravidanzaPer rimediare a questa condizione si possono consumare delle tisane rilassanti prima di andare a letto (soprattutto nella prima parte della gravidanza) a base di camomilla e valeriana, eliminando le bevande eccitanti (caffè, tè). Può essere utile inoltre consumare una cena leggera ed attendere qualche ora prima di andare a letto per favorire la digestione.

Per quanto riguarda poi i comportamenti da tenere in questa situazione è consigliabile limitare i riposini pomeridiani anche se la stanchezza è forte per evitare ulteriormente di alterare il ritmo sonno-veglia.

Infine, in caso di un risveglio notturno, è bene evitare di alzarsi, ma rimanere a letto cercando di rilassarsi con qualche lettura per fare riposare ugualmente il corpo.

Di Chiara Cicchese


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.