I gesti nel bambino

Gen 27, 13 I gesti nel bambino

Attorno ai 12 mesi, prima dello sviluppo del linguaggio, i bambini iniziano ad usare i gesti che possono essere intesi come una forma di comunicazione alternativa a quella verbale.

Uno dei primi a comparire è il gesto dell’indicare; verso i 10 mesi i bambini sono in grado di seguire con lo sguardo la direzione indicata dal dito e l’oggetto che si sta indicando. c. Contemporaneamente però anche il bambino inizia ad usare questo gesto per dimostrare interesse verso qualcosa. All’inizio però il bambino fa questo gesto rivolgendolo a se stesso senza controllare quindi se un’altra persona dirige lo sguardo nel punto indicato dal suo dito. E’ solo più avanti che compare il gesto dell’indicare con una valenza comunicativa cioè rivolto agli altri all’interno di uno scambio sociale.

foto bimbo gestiGli studiosi hanno osservato che questo gesto è universale, cioè è presente in tutte le culture e si presenta nello stesso modo (estensione del braccio e dell’indice).

Altri gesti possono essere il mostrare e l’offrire qualcosa a qualcuno. Anche in questo caso il gesto assume, con il passare dei mesi, una valenza sociale. Inizialmente, prima dei 10 mesi, i bambini possono porgere al genitore un oggetto senza però mai distogliere lo sguardo da esso. Successivamente il bambino impara a offrire l’oggetto e a guardare alternativamente il genitore e l’oggetto stesso indicando che l’oggetto è per il genitore.

foto bimbo aereoVerso i 24 mesi i gesti si fanno ancora più complessi: ora hanno lo scopo di rappresentare simbolicamente qualcosa per comunicare con gli altri. Ad esempio il bambino potrà imitare con le braccia un aereo. Al riguardo gli studiosi Acredolo e Goodwyn sono riusciti ad individuare ben 81 gesti messi in atto dai bambini per esprimersi! Alcuni di questi erano stati insegnati dall’adulto, ma altri erano stati appresi spontaneamente.

L’uso dei gesti però con la crescita viene sempre più abbandonato per lasciare spazio a nuovi modi di comunicare come il linguaggio verbale.

.

Di Chiara Cicchese


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.