Il pianto: come cambia il suo significato con il crescere del bambino

Dic 01, 12 Il pianto: come cambia il suo significato con il crescere del bambino

A volte i genitori si sentono impotenti davanti al pianto del loro bambino perché non riescono ad interpretarlo.

Paola Venuti, responsabile di ODFLab e professore ordinario di psicologia dinamica e psicopatologia clinica dello sviluppo, e Gianluca Esposito, psicologo che lavora presso ODFLab dell’ Università di Trento, in un loro articolo sul pianto, in un loro articolo sul pianto, hanno tratteggiato come questo si modifica con il crescere del bambino.

Innanzitutto è utile tenere a mente che esso rappresenta il canale comunicativo per eccellenza nei neonati.

foto bimbo piangeNei primi mesi di vita il pianto è qualcosa di automatico necessario per scaricare una tensione interna generata dalla fame, dalle coliche o dall’assenza di contatto. In questi casi, per ristabilire la tranquillità, basta cullare il bambino o dargli da mangiare.

Tuttavia già dal secondo mese il pianto si manifesta in seguito ad avvenimenti più complessi come può essere il cambiamento improvviso di una stimolazione. Gli autori parlano, ad esempio, di quando la mamma scompare dal campo visivo del bambino e smette di parlare. Per riportare la serenità basterà ripristinare la situazione originale o fornire al bambino un altro stimolo su cui concentrarsi.

Verso gli otto mesi il pianto diventa consapevole. Il bambino ha istituito un legame privilegiato con determinate figure di accudimento e sa che il suo pianto provoca una reazione in queste figure. E’ grazie a questa consapevolezza che ora il bambino piange per generare un cambiamento nell’altro.

foto bimbo piangeE’ importante sottolineare come in questo periodo sorge nel bambino la paura per l’estraneo e quindi il pianto, in alcuni casi, è scatenato dall’assenza della mamma.

Dai 12 mesi il pianto viene inteso comeun segnale comunicativo efficace e completo” e ci accompagnerà per tutta la vita davanti a delle emozioni forti.

Di Chiara Cicchese

 


0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. upnews.it - Il pianto nel bambino... Il pianto per un bambino è un vero e proprio canale comunicativo per lui, sin…

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.