Il vaccino antinfluenzale per i bambini

Nov 27, 12 Il vaccino antinfluenzale per i bambini

Sono giorni caldi, questo è il momento centrale della vaccinazione antinfluenzale che deve essere terminata prima dei primi giorni di dicembre per essere efficace per il picco massimo dell’influenza che si avrà nel periodo di fine dicembre. Fino a poco tempo fa in televisione apparivano notizie allarmistiche di dosi che sono state ritirate dal commercio e possono essere nocive.

Ma cosa è successo? Come reso noto dal ministero della salute sono state dapprima sono state ritirate 2 milioni e 300mila dosi di vaccino antinfluenzale prodotti dalla Cruccell in tutta Italia. In alcune dosi si era registrato un fallimento dei test di sterilità ciò non vuol dire che le dosi fossero sicuramente patogene ma che fossero contaminate con agenti batterici e per questo nel dubbio furono ritirate. In un caso analogo non si eliminano solo i lotti sospetti ma tutta la produzione. A distanza di pochi giorni una cosa analoga accadde con quattro dei vaccini della Novartis (Agrippal, Influpozzi sub unità, Influpozzi adiuvato, Fluad) che furono ritirati per un difetto di qualità del vaccino.

foto vaccinoOra passato quasi un mese da quei giorni le vaccinazioni sono calde e ormai giunte agli ultimi giorni. Osservando i dati australiani abbiamo dei dati rassicuranti il virus nonostante le campagne sembra non avere particolare forza. Infatti in Australia si è ammalato il 2,5% dei vaccinati e il 3,5% dei non vaccinati.

Ma partiamo dall’inizio: cosa è un vaccino antinfluenzale? Il vaccino è un virus attenuato o inattivo che ha la funzione di stimolare il sistema immunitario creando anticorpi e immunità per l’influenza per il quale è creato. Importante ricordare che il vaccino crea immunità solo per il ceppo utilizzato a crearlo quindi non protegge da ceppi diversi o virus parainfluenzali.

E’ molto importante il parere del pediatra ma in linea generale vanno vaccinati i bambini con:

  • foto vaccinomalattie metaboliche o cardiopatie congenite o acquisite;
  • malattie genetiche o non che danno immunodeficienza e carente produzione di anticorpi;
  • sieropositività;
  • sindromi da malassorbimento intestinale;
  • malattie croniche che rischiano complicazioni dell’apparato respiratorio soprattutto asmatici gravi, fibrosi cistica, malattie polmoari;
  • diabete mellito;
  • malattie renali soprattutto se con insufficienza renale;
  • foto vaccinomalattie dell’apparato emopoietico ed emoglobinopatie;
  • trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico;
  • i bambini nati pretermine di gestazione o < 2500 g di peso alla nascita, compiuti i 6 mesi di vita.

Di Roberta Tonini


0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. upnews.it - Il vaccino antinfluenzale per i bambini... Ultimi giorni di vaccinazione per l'influenza che arriverà per fine del prossimo dicembre…

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.