L’Americana è la nuova influenza di stagione

Gen 05, 13 L’Americana è la nuova influenza di stagione

Sicuramente in questo periodo molte persone sono a letto con l’ influenza stagionale che quest’anno si chiama Americana perché arriva dall’America. Il picco massimo della infezione è previsto per la fine di gennaio.

L’influenza è una affezione molto infettiva trasmessa per via orale tramite le goccioline di saliva che sono emesse in seguito a una risata, uno starnuto, parlando, sulle mani usate per soffiarsi il naso, sui giocattoli o sulle cose dei bambini. L’influenza è una malattia virale causata da un virus della famiglia degli Orthomyxoviridae virus a Rna. (Wikipedia)

Un malato di influenza è contagioso dopo aver contratto il virus a partire da circa 24 ore prima della comparsa dei sintomi  fino a 7 giorni dopo, in questi giorni può facilmente contagiare molte persone in particolar modo le persone deboli dal punto di vista immunologico, bambini e anziani.

I sintomi principali dell’influenza sono di insorgenza brusca e repentina e sono:

  • febbre superiore a 38 associata a con brividi e sudorazione;
  • malessere generale con dolori muscolari, stanchezza anche con una durata di settimane dopo che l’influenza è passata;
  • foto influenzaaumentata possibilità di sovra infezioni batteriche all’apparato respiratorio con bronchiti, polmoniti,sinusiti, otiti;
  • disturbi gastrointestinali, come nausea, diarrea e dolori addominali;
  • mal di gola;
  • scarso appetito;
  • cefalea con fotofobia (difficoltà di stare alla luce);
  • tosse e dolori respiratori;
  • raffreddore o congestione nasale.

Normalmente l’influenza si risolve spontaneamente senza complicazioni anche se sono possibili e a volte frequenti, le complicazioni, quali:

  • sovrainfezioni batteriche su un tessuto già attaccato dal virus dell’infezione causando polmoniti, bronchiti, otiti, pleuriti, sinusiti;
  • soprattutto in bambini e anziani può essere presente disidratazione anche severa;
  • peggioramento di condizioni di salute preesistenti che possono portare anche alla morte.

Ecco quindi alcuni utili, rimedi della nonna:

  • foto influenzarestare a letto al caldo bevendo molto in particolarmodo brodo di pollo;
  • cipolla ed aglio hanno dimostrato una certa efficacia nell’aiutare a espettorare;
  • il miele specie se associato a una tisana di tiglio è un buon espettorante;
  • respirare vapori da una pentola in cui è stata fatta bollire dell’acqua e aggiunto delle sostanze balsamiche (non usare eucalipto in bambini piccolini sotto i tre anni).

 Cosa fare per influenza?

  • Riposo a letto che è la cura più efficace.
  • Bere molto per evitare la disidratazione.
  • Prendere un farmaco per la febbre come paracetamolo o acido acetilsalicilico se supera i 38- 38 1/2.
  • Non prendere antibiotici senza la prescrizione del medico.

foto influenzaE’ opportuno invece andare dal medico o al pronto soccorso, se sono presenti:

  • dolore o senso di costrizione a livello del torace o dell’addome con difficoltà respiratoria e fiato corto;
  • vertigini improvvise e svenimento;
  • stato confusionale;
  • vomito prolungato o abbondante;
  • nel caso il paziente sia un bambino, se questi diventa meno vivace e non si muove o si muove meno.

Di Roberta Tonini


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.