Le tappe della comunicazione nei bambini

Ago 15, 12 Le tappe della comunicazione nei bambini

Ecco oggi la risposta ad una domanda davvero ma davvero importante: a quale età imparano a comunicare i bambini?
Una domanda davvero di tutto rispetto per un argomento estremamente serio ed importante, la cui risposta rimanda udite udite … alla fase prenatale del bambino o per meglio dire del feto: alcune ricerche scientifiche hanno infatti dimostrato che un neonato, è in grado di riconoscere delle brevi storie che gli sono state fatte ascoltare nella fase prenatale.
I bambini quindi non iniziando ad imparare quando iniziano a camminare, quando vanno all’asilo o … secondo vecchie dicerie, bensì il bambino sviluppa la sua intelligenza e quindi comincia ad imparare, sviluppando la sua capacità di apprendimento, ancora prima di nascere, lungo un percorso che vede la sua fase principale e più importante per l’apprendimento del linguaggio nei primi tre anni del bambino, durante i quali si sviluppa il cervello.
Ma ecco quindi a totale chiarimento dell’argomento, un piccolo elenco delle principali tappe verso lo sviluppo del linguaggio e quindi la comunicazione dei bambini, sin dalle primissime fasi:Foto bimbo tappe comunicazione

  • primi giorni di vita: da subito dopo la nascita, i neonati cominciano a comunicare con mamma e papà e più in generale con tutti coloro che gli sono accanto, con il pianto, esternando così loro, tutte le situazioni di disagio causate dalla fame, dalla voglia di attenzioni o dai disturbi del momento (coliche, dermatiti, … eccetera);
  • entro 6 mesi: i bambini sono in grado di riconoscere la sonorità della loro lingua madre e cominciano ad emettere dei suoni, creando una sorta di discorso;
  • entro il primo anno di età: i bambini imparano a pronunciare alcune semplici parole, anche senza capirne il significato;
  • entro i 18 mesi:  i bambini sono in grado di usare 8/10 parole;
  • entro i 2 anni: i bambini riescono a formare semplici frasi;
  • tra i 3 ed i 5 anni: i bambini arrivano ad usare un gran numero di parole, ad un ritmo di apprendimento che aumenta velocemente e cominciano a capire anche le prime regole del linguaggio grammaticale.

E’ molto importante quindi dare al bambino un ambiente ricco di suoni e di stimoli visivi, nel quale egli abbia la possibilità di ascoltare le persone che dialogano tra loro, onde aiutarli a sviluppare al meglio il linguaggio e le proprie capacità di comunicazione.

Di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.