Mamma vince il cancro ma diventa radioattiva per le figlie

Mag 29, 13 Mamma vince il cancro ma diventa radioattiva per le figlie

Singolare storia quella di Emma Day, 27 anni, una mamma che sta combattendo una difficile battaglia contro il cancro ed oggi, non può abbracciare le sue tre bambine, perché la cura alla quale è stata sottoposta l’ha resa radioattiva!

Una cura fatta di dosi molto alte di iodio, necessarie per sconfiggere il cancro alla tiroide che l’ha colpita e che durante il suo ricovero ospedaliero la ha vista seguita dal personale, che non poteva avvicinarsi a lei, se non alla distanza di ben 3 metri per cinque giorni!

Una sorta di isolamento totale, che per Emma Day è decisamente frustrante ma non frustrante quanto, una volta dimessa, è oggi la lontananza che deve mantenere dalle sue bambine, in quanto il minimo contatto fisico, potrebbe causare loro dei seri danni permanenti.

foto-Emma-Day-famigliaUna bambina di 6 anni e due gemelle di un anno, delle quali Emma Day rivela con non poca emozioneE’ molto difficile, perché le gemelle sono troppo piccole per capire“ ed ha continuato “Mia figlia ha visto uno psicologo che le ha spiegato che il mio trattamento era necessario, e lei capisce perché, perché mi farà stare meglio.” mentre tornando a parlare delle gemelle aggiunge “Ho allattato le mie gemelle per circa cinque mesi dopo la loro nascita, e io non sono abituata a stare lontano da loro. E’ molto complicato.” e con le lacrime agli occhi ha aggiunto “Ho come l’impressione che le sto perdendo. Ho pensato che fosse difficile in ospedale, ma è molto più difficile ora, perché io le vedo ma so che non posso toccarle o coccolarle o andarle vicino.”

Emma Day infatti in questo momento non può avvicinarsi a chiunque e è una situazione davvero pesante o per meglio dire, usando le parole di questa mammastraziante“, in quanto come spiega Emma Day “Devo andare in giro per casa, mantenendo una distanza di sicurezza dalle mie figlie.” ed ha aggiunto “Siamo una famiglia molto unita e tre settimane mi sembrano un tempo così lungo, ma sarà valsa la pena“.

La seconda battaglia che Emma Day combatte contro il cancro, la prima l’ha vinta quando ancora era una bambina, contro la leucemia ed oggi, si trova a lottare contro il cancro alla tiroide, diagnosticatole a gennaio dopo un controllo, per un nodulo in gola, che lei aveva creduto essere una semplice ghiandola gonfia.

Emma Day subì quindi grazie ai medici del Gloucestershire Royal Hospital, un intervento per rimuovere la metà del nodulo, che fu classificato come cancro e dato il particolare tipo di tumore, dovette seguire un trattamento di iodio radioattivo, una forma di radioterapia interna, somministrato in forma di bevanda o capsula, che vede lo iodio 131 entrare in circolo in tutto il corpo: le cellule tumorali della tiroide raccolgono così lo iodio, ovunque si trovino e vengono uccise dalle radiazioni.

foto-Emma-Day-famiglia..Una cura altamente radioattiva, che vede buttato via, tutto ciò che entra in contatto con lei.

Una prova decisamente difficile quella di Emma Day, che come ha rivelato, stà portando avanti ed intende vincere, per riabbracciare le sue figlie: solo grazie infatti all’idea di poter tenere in braccio ancora una volta le sue bambine, questa mamma, ha trovato il coraggio di andare avanti per tutto questo periodo!

.

di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.