Mamme, non rinunciate al trucco

Mag 11, 13 Mamme, non rinunciate al trucco

Nonostante durante la gravidanza la pelle del viso sia radiosa, non bisogna rinunciare al makeup, se è un vezzo che piace alla futura mamma.

Il trucco è il nostro migliore amico, da sempre e durante la gravidanza, con dei piccoli accorgimenti, è possibile sfruttare il naturale splendore del viso per apparire sempre impeccabili, belle ma soprattutto donne!
E’ consigliabile comunque, non solo durante la gravidanza ma sempre, non appesantire il proprio viso ma esaltare in modo quanto più naturale possibile, i dettagli e le caratteristiche del proprio viso … mascherando qualche piccola imperfezione.

foto-trucco-gravidanza.E proprio in quest’ottica, questo piccolo articolo vi aiuterà a rendere la vostra pelle visibilmente migliorata ed idratata, evitando l’effettomaschera, che purtroppo talvolta, si nota in molte donne.

Ecco quindi piccoli accorgimenti, che è possibile seguire …
Al posto di usare un fondotinta, sarebbe ideale sostituirlo con una semplice crema colorata, che non copra la vostra pelle, bensì enfatizzi il colorito ed idrati la pelle.

Per non rischiare infezioni o batteri, per tutte coloro che non vogliono rinunciare per nulla al mondo al fondotinta, il fondotinta perfetto, è quello minerale, poiché è composto di sostanze inattaccabili dai microrganismi.
Per il correttore sceglietelo specifico per le occhiaie, così da coprire quelle brutte borse sotto agli occhi che durante la gravidanza spesso nella maggior parte dei casi perenni.
La cipria sarà la vostra migliore amica, future mamme, poiché opacizzerà o illuminerà l’incarnato, a seconda delle necessità della donna e del momento!
Per valorizzare occhi e labbra, si potranno usare matite da colori naturali.

foto-trucco-gravidanzaMascara e burro di cacao, saranno perfetti.
Da tener presente future mamme, che i cosmetici vanno scelti anche e soprattutto in base alla composizione. Ad esempio, saranno da evitare i prodotti contenenti nickel, vitamina A, retinolo (poiché sono responsabili di ritardi nello sviluppo del bambino), i derivati del petrolio e i grassi di origine animale.

Bensì, saranno da scegliere e catalizzare le cui sostanze ricordano minerali come argilla, zinco, titanio, ferro e cromo.

.

di Mena


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.