Mantova: mamma partorisce in strada davanti all’Ospedale

Feb 02, 13 Mantova: mamma partorisce in strada davanti all’Ospedale

Particolarissima storia che arriva da Mantova, ove una donna, ha dato alla luce la sua bambina … in auto … davanti al pronto soccorso dell’Ospedale di Via Poma!

Ebbene si, avete capito bene, perchè la scorsa domenica, attorno alle ore 9.30 arriva al 118, la richiesta di soccorso di un uomo molto agitato che dice “Mia moglie sta partorendo, corro al pronto soccorso”.

Una richiesta da cogliere al volo, tanto che gli operatori sanitari del 118, danno all’uomo le prime indicazioni sul da farsi e si mettono in viaggio per andare sul posto … ma la situazione precipita ed il futuro papà si mette in auto – come previsto – verso l’Ospedale del Carlo Poma.

foto ospedale poma mantovaSdraiata sul sedile di fiano al marito c’è straiata la moglie … e quasi mamma … una donna di 23 anni, incinta della sua seconda bambina, giunta al termine della gravidanza, che non ce la fa ad aspettare l’arrivo in ospedale e ha dato alla luce una bambina in automobile, mentre stava entrando nella camera calda, ossia nel box esterno riservato alle ambulanze, del pronto soccorso di Poma!

Si si, avete capito bene … perchè durante il tragitto è in pratica iniziato il parto e la donna, ha dato alla luce la sua seconda bambina in auto, nella strada da Goito al pronto soccorso del Poma, mentre suo marito si trovava al volante.

Precisamente infatti, quando la coppia era giunta in strada Lago Paiolo, praticamente di fronte all’ospedale, la donna non si riesce più a trattenere e … giusto un attimino dopo … ecco sentirsi il primo vagito della bambina!

foto neonatoCome racconta infatti una delle infermiere corse in strada dopo la chiamata del 118 che le aveva allertate dell’emergenza “Quando siamo arrivate aveva già in braccio la neonata.” ed infatti quando la donna è entrata nella camera calda del Poma, il parto era già avvenuto e la neo-mamma, teneva stretta in grembo, la sua meravigliosa creatura.

Come fa sapere poi un’altra infermieraAbbiamo tagliato il cordone con l’aiuto di un’ostetrica, avvolto la piccola in una coperta e poi madre e figlia sono salite in reparto.e anche se questa mamma, complice il fato o il caso – che dir si voglia – ha fatto tutto da sola, tiene a precisare “Per noi, abituate ogni giorno a situazioni d’emergenza, è stato comunque molto emozionante».

Di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.