Nanna: Stellina e la Stella Marina

Gen 12, 13 Nanna: Stellina e la Stella Marina

Ed ecco anche stasera come di consueto per l’ora della nanna la nostra Stellina, la nostra giovane e curiosa stella che corre in aiuto di tutte le mamme e di tuti i papà, impegnati con i loro pargoli in questo delicato momento, per accompagnarli tra le braccia di Morfeo.

L’avventura di questa sera è poi un’avventura davvero speciale che vede proprio la nostra dolce Stellina raccontare alle sue sorelline più piccole una storiella prima della nanna … un’avventura grazie alla quale Stellina porterà le piccole ed attente stelle in fondo agli abissi del mare.

Ma non anticipiamo altro … e lasciamo a voi il piacere della lettura …

 

Stellina e la Stella Marina

Il sole stava lasciando spazio all’imbrunire, la sua luce stava sparendo e una nuova avventura notturna attendeva Stellina. Quella notte le era stato chiesto da mamma Luna di andare ad aiutare le sue sorelline stelle ad addormentarsi.

foto stellina sorelleStellina sapeva che di solito la mamma raccontava loro una storia prima di dormire, per cui decise che avrebbe seguito il suo esempio.

Le sue sorelline la stavano aspettando, la stanza era buia e ognuna di loro era avvolta in una morbida coperta di nuvola.

“Cosa ci racconterai questa sera, Stellina?”, le chiesero in coro le sorelline.

“Stasera vi farò volare con la fantasia portandovi in un luogo magico e incantato”, sussurrò Stellina.

“E dove? Dove?”, urlarono le stelline.

La giovane Stella si sedette accanto a loro e, dopo aver trattenuto uno sbadiglio, incominciò a raccontare.

“Questa è la storia di una piccola stella che un giorno volando troppo velocemente si ritrovò in fondo al mare. Andò a incastrarsi nella sabbia del fondale marino, cercando di divincolarsi per liberarsi ma la sabbia era avvolgente e la stella stanca, non aveva abbastanza forza.

foto stella marinaSi accorse a un certo punto che stavano raccogliendosi intorno a lei molti strani esseri marini che lei non aveva mai visto.

In realtà si trattava semplicemente di pesci, cavallucci marini, meduse e polipetti. La guardavano stupiti.

Un grosso pesce palla decise di chiamare due amiche aragoste per tirare fuori dai guai la stella.

Alla fine riuscirono a liberarla dalla sua prigione di sabbia. Il suo colore dorato si era sbiadito e le sue punte si erano sgualcite.

“Ora ti portiamo dal re del nostro mare, così ti darà un nome speciale”, le disse serio il pesce palla.

Nuotarono tutti insieme, come in un corteo dai colori variopinti per giungere dinnanzi a un maestoso castello. La stella era sbalordita, non aveva mai visto niente di simile.

Uno strano uomo con la coda da pesce e una barba bianca e lunga le venne incontro. “Ciao, io sono il re del mare, tu come mai ti trovi qui?”

“Sono precipitata qui dal cielo!”

“Sei una stella?” chiese ancora lo strano uomo. “Sì”.

foto stella marina mare“Da oggi se vorrai potrai vivere qui e il tuo nome sarà: Stella marina”.

La stella, riconoscente per essere stata salvata decise che si sarebbe fermata in fondo al mare per sempre, in compagnia dei suoi nuovi amici del mare.”

Le sorelline di Stellina sorridevano e avevano gli occhi quasi chiusi. Stellina passò silenziosamente a rimboccare le coperte a tutte e scivolò fuori dalla loro stanza, assonnata e felice per essere riuscita a portare a termine il suo compito.

E anche voi, bambini, dopo aver ascoltato una bella storia raccontata da mamma o papà, chiudete gli occhi e a presto!

 

Di Laura Rossi

 

 


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.