Nanna: Stellina nel regno della fantasia

Gen 03, 13 Nanna: Stellina nel regno della fantasia

Nuovo appuntamento per grandi e bambini questa sera per l’ora della nanna con Stellina, per una nuova splendida avventura niente poco di meno che nel regno della fantasia.

Una nuova dolcissima storia, che accompagnerà tutti i bambini nella delicata ora della nanna, rasserenandoli e facendoli sognare tra le morbide nuvole di Stellina, alla scoperta – o riscoperta che sia – di buoni sentimenti, quali: felicità, fantasia e sogni.

Ma senza ulteriori indugi, ecco a voi stasera …

Stellina nel regno della fantasia

La notte era fredda, piccoli fiocchi di neve danzavano nel cielo, Stellina guardò mamma Luna e si accorse che i suoi occhi erano tristi. Le si avvicinò con cautela e le chiese da dove arrivasse tanta tristezza.

Mamma Luna la guardò dolcemente e le disse: “Hai ragione, sono molto preoccupata, perché sento il pianto delle persone infelici sulla Terra e vorrei poterle aiutare”

foto stellina luna“Perché sono infelici mamma?”, chiese con semplicità Stellina.

“Perché sulla Terra hanno perso la capacità di sognare e di volare con la fantasia. Sai, c’è un regno magico, il regno della fantasia che si sta estinguendo!”

“Perché?” disse Stellina. “Perché la loro regina non può sopravvivere senza i sogni degli esseri umani”.

“Come si fa ad arrivare nel regno della fantasia?”

“Vedi quella strada laggiù? Devi percorrerla fino in fondo e ti troverai davanti a un castello bianco”, disse la Luna.

Stellina decise di incamminarsi per quel sentiero. foto castello fiabaCammina cammina, giunse alle porte del castello del regno. Stellina rimase senza fiato: sembrava di essere in una fiaba!

Bussò e le vennero ad aprire. “Buongiorno”, disse ”Vorrei vedere la regina”

Due guardie la condussero all’interno di una stanza maestosa e Stellina si trovò davanti a una splendida signora vestita di bianco, con una lunga chioma di capelli biondi e uno sguardo molto sofferente.

“Buongiorno regina! Io sono Stellina, mamma Luna mi ha raccontato la triste storia del suo regno e io vorrei fare qualcosa per aiutarla”

“Sei di animo gentile e nobile, piccola stella, mi farebbe molto piacere che tu potessi salvare il mio regno, ma non è un compito facile”

“Devo solo andare sulla Terra e portare agli uomini il desiderio di sognare!” e detto questo, Stellina volò veloce nel cielo e decise di radunare tutti i suoi amici celesti: il Vento, l’Alba, le stelline, il Tramonto, le nuvolette e li portò con sé sulla Terra.

Nel cielo ci fu un’esplosione di luce e colori, gli elementi si fusero insieme, l’Alba con il Tramonto, le nuvole con le stelle, creando uno spettacolo mai visto prima.

foto reginaGli uomini si fermarono per la prima volta abbandonando quello che stavano facendo: il lavoro, lo sport, le preoccupazioni passarono in secondo piano. Tutti ammirarono la bellezza della natura. Il progresso e la quotidianità vennero dimenticati e le persone tornarono di nuovo a sognare.

Quando Stellina fece ritorno a casa, andò per prima cosa a trovare la regina del regno della fantasia che le corse incontro sorridente.

“Grazie Stellina, hai compiuto un miracolo! Non so per quanto durerà, ma hai portato speranza nel mio regno. Ti sarò infinitamente grata”

Stellina sorrise e chiese una piccola ricompensa: poter visitare insieme alla regina il magico mondo della Fantasia!

Anche voi, bambini, non smettete mai di sognare e di apprezzare ogni piccolo dono che la natura vi offre.

Buonanotte a tutti da Stellina!

Di Laura Rossi


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.