Nanna: Stellina nella notte dell’Epifania

Gen 05, 13 Nanna: Stellina nella notte dell’Epifania

Per l’ora della nanna, stasera doppio appuntamento … ebbene si, perchè la nostra dolcissima e curiosa Stellina, dopo aver incontrato Babbo Natale e le sue renne, non si è lasciata scappare l’occasione, di incontrare anche lei … la dolce vecchina che ogni anno, sulla sua magica scopa volante, volando per i cieli di tutto il mondo, porta a tutti i bambini una golosissima calza piena di dolciumi e piccoli doni … la Befana.

E così stasera per i – vostri –  bambini, l’appuntamento è per così dire doppio: sia con la nostra Stellina che con la cara vecchia Befana.

Un storia davvero speciale quella di stasera, davvero da non perdere e da iniziare subito a leggere …

foto stellina befanaStellina nella notte dell’Epifania

Quella era una notte magica, Stellina lo sapeva, aspettava da molto tempo di poter vivere con emozione quel momento.

Sapeva infatti che sarebbe arrivata la Befana e voleva stare sveglia per incontrarla.

Decise di andare a trovare la nonna, la Stella Cometa, per restare in sua compagnia e attendere quell’incredibile evento ascoltando storie che la nonna conosceva dalla notte dei tempi.

La nonna la stava aspettando, aveva preparato latte caramellato e biscotti al cioccolato con zucchero di nuvola e aveva tra le mani un bellissimo libro.

“Ciao nonnina, sono curiosa di vedere la Befana, questa notte”, disse Stellina.

La nonna la guardò con un sorriso e iniziò a sfogliare il suo libro. “Devi sapere, cara Stellina, che nella notte dell’Epifania noi ricordiamo un evento straordinario”.

“Quale nonna?”, chiese Stellina sgranando gli occhi.

foto re magi“Ricordiamo l’arrivo dei tre Re Magi nella grotta in cui giaceva Gesù Bambino. Questi Magi arrivavano da molto lontano e i loro nomi erano Gasparre, Melchiorre e Baldassarre. Io fui molto importante per loro quella notte.”

Stellina la guardò stupita. “Sì, perché con la mia luce illuminai il loro cammino e li condussi ad adorare il Figlio di Dio. Avevano vestiti regali e portarono dei doni a Gesù bambino: oro, incenso e mirra.”

“Che bella storia, nonna. E la Befana, invece?”

“La Befana è una vecchia signora che vola nel cielo con la sua scopa magica per portare dolciumi o frutta secca ai bambini buoni, “

“E a quelli cattivi?”, chiese Stellina. “ A quelli meno buoni porta carbone! Di solito le famiglie lasciano qualche dolcetto per lei che arriva stanca e infreddolita, dopo aver volato tutta la notte. In alcuni paesi le fanno trovare un’ aringa e un bicchiere di vino”

foto befana“Anch’io vorrei lasciarle qualcosa!” disse la giovane stella. “ Certamente Stellina! Ho preparato latte al caramello e biscotti anche per lei, ma io spero che tu sia fortunata e che riesca a stare sveglia per vederla”.

A un certo punto, mentre Stellina e la nonna conversavano al calduccio del camino, sentirono un rumore forte. Qualcuno era andato a sbattere contro la casa della Stella Cometa. Uscirono in punta di piedi e si accorsero che si trattava di una strana signora vestita di stracci, con un buffo foulard tra i capelli.

Stellina non riusciva a credere ai suoi occhi! Era proprio la Befana!

“Ahi, che male! Ho preso male la mira evidentemente”, disse la vecchina.

Stellina e la nonna risero. “Puoi venire dentro a riposarti un pochino e a bere un bicchiere di latte!”, le disse Stellina.

foto cuoreLa Befana si rialzò e decise di accettare l’invito. Entrò in casa e posò un pacchetto sul tavolo.

“Ecco, questo è per te, Stellina. So che sei stata brava e che hai compiuto imprese straordinarie aiutando gli altri, ultimamente”

Stellina si fece piccola piccola e arrossì.

“ Non ti devi vergognare, è il più grande cuore quello che pensa sempre al prossimo e mai a se stesso. E il tuo è davvero immenso.”

Detto ciò la Befana si mangiò con gusto le leccornie che le aveva donato la Stella Cometa e decise di rimettersi in cammino.

“A presto Stellina, continua così!”

E all’improvviso, si mise sulla sua scopa e volò via.

foto regaloStellina col cuore che batteva per la gioia, aprì il pacchetto che la Befana le aveva lasciato.

Dentro trovò tantissimi dolci e una targa con una scritta.

“Alla più valorosa Stella della Via Lattea. Con affetto, la Befana”.

Stellina corse ad abbracciare la nonna e si addormentò sognante tra le sue braccia, felice per quello straordinario riconoscimento, ricevuto proprio dalle mani della Befana!

Buonanotte, bimbi! E a voi cosa porterà la Befana?

Di Laura Rossi

 


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.