Neonato: ecco i bracciali anti-rapimento

Apr 04, 13 Neonato: ecco i bracciali anti-rapimento

Grandi notizie dalla Francia, ove gli ospedali hanno da poco adottato il braccialetto elettronico, così da impedire il rapimento dei neonati dai reparti di maternità.
Questi braccialetti sono stati adottati perché il rapimento dei neonati, o dei minori in generale, è un fenomeno che interessa l’intera collettività, a livello mondiale.

Dagli ultimi dati, risulta infatti che negli Stati Uniti, nel corso del 2010, sono scomparsi oltre 2.000 – duemila lo ripetiamo – bambini al giorno, per un totale cioè di circa 800.000 – ottocentomila – bambini, che in Italia portano ad un valore di ben 718 i minori scomparsi.
In Francia, lo scorso agosto, una diciannovenne rapì un neonato di poche ore, che fu ritrovato poi solo a fine giornata. Purtroppo questo non è un caso isolato nel paese francese, ove le autorità, difatti rivelano, che ogni anno vengono rapiti 1-2 neonati all’interno dell’ospedale, dal reparto maternità.
foto-braccialetto-anti-rapimento..Per questi fenomeni, l’ospedale di Raincy-Motfermeil a Parigi, nel 2007 decise di adottare il braccialetto elettronico per tentare di arginare questo terribile fenomeno.

Un esempio, che da allora, hanno seguito molti ma molti davvero ospedali … ai quali, pochi giorni fa ha annunciato di aggiungersi, adottando lo stesso tipo di provvedimento, l’ospedale Saint-Joseph di Marsiglia.
La responsabile della comunicazione del nosocomio francese, che rappresenta il più grande di tutta la regione, dove nascono ogni anno all’incirca 4.300 bambini, ha spiegato comunque che il braccialetto sarà facoltativo, quindi mamma e papà, potranno scegliere di adottarlo o meno, tramite una firma di liberatoria.
Per chi decidesse di adottare questo tipo di braccialetti, questi, saranno agganciati alla caviglia del bambino, con un microchip collegato che riesce a trasmettere le radiofrequenze ad un computer centrale, che lo tiene quindi costantemente sotto controllo.

foto-braccialetto-anti-rapimento.Grazie a queste radiofrequenze infatti, ci si potrà accertare se il neonato sia o meno all’interno del reparto e, qualora qualcuno tenterà di allontanare il bambino dalla zona di sicurezza coperta fino al reparto, scatterà immediatamente l’allarme

Non resta quindi da sperare che questi braccialetti riescano davvero a fermare questi terribili eventi!

.

di Mena


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.