Papa Francesco: un bambino che amava il calcio

Mar 14, 13 Papa Francesco: un bambino che amava il calcio

E’ argentino e ha deciso di chiamarsi Francesco, anzi precisamente Papa Francesco, il primo Papa nella storia a scegliere questo nome, che come ha detto il card. Timothy Dolan, il “Papa ci ha detto che ha scelto il nome di Francesco in onore di Francesco di Assisi” ed ha aggiunto che il santo di Assisi, “si è occupato dei poveri e degli umili, sarà questo il suo lavoro”.

Un’elezione a grande sorpresa, quella del gesuita Jorge Mario Bergoglio, l’arcivescovo di Buenos Aires, che dopo aver salutato con un amorevoleBuonasera” il pubblico di fedeli, ha aggiunto allegramenteMi hanno preso alla fine del mondo“, con parole umili e bonarie che forse ricordano le splendide dette ancora 35 anni fa dal grande Papa Giovanni Paolo IISe mi sbaglio mi corrigerete”.

Il 266esimo Papa, l’arcivescovo di Buenos Aires, Jorge Mario Bergoglio, nato il 17 dicembre 1936 nella medesima città argentina di cui oggi è arcivescovo, gesuita.

foto papa francesco e papa giovanni paolo iiUn uomo, anzi un bambino, cresciuto a Flores, uno dei tanti quartieri di Buenos Aires, nel quale, uno degli amici d’infanzia, che vi vie ancora ricorda, le tante partite fatte a calcio insieme a Bergoglio “giocavamo dietro il seminario del barrio” e aggiunge “Lo vedevo al seminario, da bambino, e gli piaceva molto il calcio. Era, ed è, della squadra del San Lorenzo, del quartiere di Almagro”.

Diventato poi più grandicello poi, Papa Francesco pare ebbe persino una ragazza, come ha rivelato nel libro-intervista “Il gesuita” del 2010, ai due autori, i giornalisti Francesca Ambrogetti e Sergio Rubin, spiegando loro “Era del gruppo di amici con i quali andavamo a ballare – e conclude – Poi ho scoperto la vocazione religiosa”.

Una vita normale e speciale come tante quella di Papa Francesco, messa in serio pericolo quando egli aveva solo 21 anniTre giorni terribili tra la vita e la morte, tanta febbre.” Bergoglio, che aveva 21 anni, abbraccia la madre e disperato chiede: “Cosa mi succede?” Trattavasi di una polmonite grave e ben 3 cisti sul polmone … ma fortunatamente la malattia venne controllata e dopo poco tempo, fu sottoposto all’asportazione della parte superiore del polmone destro” come racconta ne il “Il gesuita” ma che alla fine superò.

foto papa francescoUn nuovo Papa, che dice e chiede al popolo di fedeli “Incominciamo questo cammino della chiesa di Roma, vescovo e popolo insieme, di fratellanza, amore, fiducia tra noi, preghiamo uno per l’altro, per tutto il mondo, perche’ ci sia una grande fratellanza. Questo cammino di chiesa sia fruttuoso per l’evangelizzazione”,

Un cammino quello di Papa Francesco, che lo vedrà oggi, come dalle sue parole di ieri sera “domani andrò a pregare la Madonna e per il cui futuro, Papa Francesco, dopo aver impartito l’indulgenza plenaria, ha chiesto ai fedeli di pregare per lui,

Un nome, quello scelto da Papa Francesco, che come dalle parole di Padre Lombardi, “esprime semplicità“, una semplicità ed una spiritualità di cui indubbiamente si avverte davvero il bisogno.

Riammirando il discorso del nuovo Papa, non resta che dare di cuore un benvenuto a Papa Francesco!

 

Di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.