Perugia: donna di 168 chili diventa mamma

Mar 01, 13 Perugia: donna di 168 chili diventa mamma

Meravigliose notizie che arrivano da Perugia, ove una donna obesa di 168 chili, è diventata mamma di una bellissima bambina, a cui è stato dato il nome di Sofia.

Un parto avvenuto fortunatamente senza complicazioni al Santa Maria della Misericordia di Perugia, quello di questa giovane donna di 26 anni, originaria dell’Alta Valle del Tevere, nonostante l’alto pericolo di diabete gestazionale.

Il parto ha richiesto l’intervento di un team muldisciplinare di medici specialisti, per le gravidanze ad alto rischio, grazie al quale, questa giovane donna umbra, benchè affetta da una grave obesità, è diventata mamma ed … mamma e figlia, entrambe in perfetta salute, sono state dimesse dall’ospedale, solo dopo 5 giorni di ricovero.

foto diabete gestazionaleUn desiderio quello di diventare mamma, che questa donna ha portato avanti a dispetto della sua obesità e coronato grazie ad una eccellente equipe chirurgica multidisciplinare di specialisti, composta dal direttore della struttura complessa di Ostetricia e Ginecologia del Santa Maria della Misericordia Giuseppe Affronti, dai medici Giorgio Epicoco, Elvira Bottaccioli e Maria Panunzio, l’ ostetrica Valentina Simoncelli, gli anestesisti Carla Giorgini e Mattia Meattelli, che coi radiologi interventisti Stefano Mosca e Mattias Fischer, che hanno compiuto il miracolo ed hanno fatto nascere nascere una bellissima bambina, nel rispetto della salute della mamma.

A dispetto infatti dei suoi 168 chili, questa donna è diventata mamma della piccola Sofia, un frugoletto in perfetta salute, di ben 3.170 di peso, nata a dispetto della grave obesità della sua mamma e del diabete gestazionale: una bambina ed una mamma, che anche gli ultimi controlli medici di questi giorni, hanno confermato essere entrambe in buona salute.

foto ospedale s.maria della misericordiaCome ha dichiarato Giuseppe Affronti, direttore della struttura complessa di Ostetricia e Ginecologia del Santa Maria della MisericordiaAnche in questo caso, che definirei straordinario , perché per la prima volta in una carriera di più di 30 anni siamo intervenuti su una gestante con una obesità tanto elevata” ed ha precisato “è stato applicato il protocollo aziendale per le gravidanze ad alto rischio emorragicoprotocollo che unito alle competenze eccellenti di questi medici e del personale infermieristico della S.C. di Ostetrica e Ginecologia del Santa Maria della Misericordia, hanno compiuto un vero miracolo e realizzato un sogno!

.

Di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.