Preconcepimento: il metodo Billings

Dic 28, 12 Preconcepimento: il metodo Billings

Il metodo Billings è uno strumento naturale per la pianificazione della fertilità femminile.

Osservando le caratteristiche del muco cervicale, il metodo Billings permette alla donna di comprendere quali sono i suoi giorni fertili, ovvero il periodo più fecondo e più adatto per concepire.

Il metodo Billings, detto anche metodo del muco cervicale, si basa sull’osservazione del muco che viene prodotto dalle ghiandole del collo uterino.

In ogni fase del ciclo il muco si presenta diversamente sia nel colore che nella consistenza e la sua produzione è influenzata da estrogeni e progesterone.

Questo metodo è abbastanza elaborato in quanto è necessario osservare il muco cervicale più volte durante la giornata per poter individuare il periodo ovulatorio durante ogni ciclo mestruale.

Nella prima fase del ciclo o fase follicolare, cioè subito dopo la mestruazione, la cervice uterina è chiusa ed il muco è spesso, impenetrabile. Non lo vediamo esternamente, dove l’ambiente vaginale risulta essere secco, ed i livelli di estrogeno e progesterone sono bassi. Questa è fase del ciclo non è fertile.

foto muco cervicaleNella fase pre-ovulatoria, quando gli estrogeni aumentano, viene prodotto muco fertile; assume la consistenza e il colore della chiara d’uovo ed molto filamentoso, può allungarsi, se lo prendiamo tra due dita, per 4-5 cm. Viene prodotto in abbondanza per cui possiamo anche vederlo esternamente.

Inoltre si ha la sensazione di bagnato, scivoloso ed è proprio questo muco che permette agli spermatozoi di sopravvivere in utero fino a 4-5 giorni in attesa dell’ovulazione.

Il giorno dell’ovulazione, ossia l’ultimo giorno in cui compare la sensazione di “scivoloso”, corrisponde strettamente al giorno del picco di muco. Attraverso questo metodo è possibile determinare quasi con certezza il momento in cui si ovula, a differenza del metodo della temperatura basale, anche se molte donne preferiscono utilizzare entrambe i metodi (metodo sinto-termico) per determinare l’ovulazione.

L‘ovulazione può’ avvenire dal picco, fino a 36/48 ore successive, va da se quindi il picco può’ essere identificato solo il giorno seguente, quando ricompare la sensazione di asciutto. L’abbassamento della concentrazione di estrogeni e l’aumento di quella del progesterone provocano da un giorno con l’altro una brusca riduzione del muco.

Una volta individuata l’ovulazione, la coppia, deve essere attenta a mirare i rapporti in presenza di muco e per almeno tre giorni successivi all’individuata ovulazione.

foto muco cervicaleNel periodo post ovulatorio il muco si presenza cremoso, “creamy”, di colore biancastro e non filante. Questo aspetto dipende dagli elevati livelli di progesterone che tendono anche ad innalzare la temperatura basale.

Il metodo Billings costituisce un discreto aiuto anticoncezione (o pro-concezionale) durante tutto il periodo fertile della donna ma richiede un’ottima conoscenza e padronanza del proprio corpo – aiuta la donna a comprendere al meglio ogni segnale che l’organismo le invia.

Essendo completamente naturale, è privo di controindicazioni e non presenta i tipici effetti indesiderati di alcuni contraccettivi ormonali; purtroppo, però, il grado di protezione da gravidanze indesiderate non è altrettanto elevato, infatti ha un indice di Pearl pari all’8%-15%.

Il metodo anticoncezionale Billings non è infallibile perché numerosissimi fattori possono interferire con analisi e valutazione del muco cervicale, come infezioni vaginali, utilizzo di ovuli vaginali, lavande vaginali, stress…

Non è indicato in caso di rapporti occasionali perchè non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili.

foto concepimentoIl metodo Billings è da considerarsi un metodo, più che per evitare gravidanze indesiderate, efficace per la ricerca di un bimbo e l’individuazione del periodo fertile in una donna.

Di Mamma Stefania


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.