Re-Vagination: il nuovo ritocchino di moda

Apr 28, 16 Re-Vagination: il nuovo ritocchino di moda

Le mode si sa vanno e vengono … e proprio tra quelle oggi di moda c’è la Re-Vagination: il nuovo riocchino per rigenerare la femminilità, nell’aspetto più intimo del termine

Si, si avete capito bene, perchè la Re-Vagination: ossia il nuovo ritocchino di moda, consta in un metodo molto innovativo, che permette di migliorare e di ripristinare, le funzionalità, il benessere e non in ultimo, l’aspetto estetico delle parti intime femminili, per vivere meglio a livello psicofisico e per sentirsi più appagate e femminili.
foto-re-vaginationL’atrofia vaginale dovuta anche al sopraggiungere della menopausa, con la diminuzione di estrogeni, consta infatti nella perdita del naturale spessore del collagene del tessuto vaginale, meglio conosciuto come atrofia vulvo-vaginale, con diminuzione della lubrificazione, dolore durante i rapporti sessuali ed alterazioni del PH vaginale.
Una nuova moda tutta italiana – ma che sta spopolando anche negli States – che come rivela uno studio condotto da Quanta System Observatory, con metodologia Woa – Web Opinion Analysis – su circa 1.500 italiane tra i 18 e i 65 anni, vede il 29% delle italiane over 40 volersi sottoporre ad un intervento di Re-Vagination, con:

  • le milanesi al 25%;
  • le romane al 17%;
  • le napoletane al 13%.
  • di cui il 60% sono manager e impiegate ed il 28% sono casalinghe, nella fascia tra i 40-60 anni, per il 75%.

Come spiega lo specialista in chirurgia plastica Paolo Mezzana, responsabile dell’Ambulatorio di dermatologia oncologica dell’Usi Marco Polo di Roma:
foto-re-vagination-ritocchino“Sempre più donne si affidano al trattamento: nel 2012 in Italia c’è stato un incremento del 24% e il trend è in costante aumento” quindi continua “Per un lungo periodo le potenzialità di queste metodiche non sono state pienamente comprese, poi ci si è resi conto che aspetto e funzione dell’area vulvo-vaginale sono fra loro strettamente legati” e chiarisce “l’intervento, infatti, migliora la qualità dei tessuti e concede alle donne uno stato di benessere esteso anche alla vita sessuale nella terza età. Possiamo dire che estetica e salute coincidono perfettamente.” e sottolinea “Si tratta di un vero e proprio benessere intimo. I trattamenti laser del canale vaginale vengono richiesti principalmente da donne tra i 45 e i 55 anni che spesso hanno avuto gravidanze multiple o sono entrate in menopausa. Sono generalmente donne di alto livello culturale, impegnate professionalmente e con famiglia”.
Intervento, che può essere effettuato al laser e dura circa un’oretta in anestesia totale. Il trattamento, prevede da 1 a 4 sedute distanziate da 30 a 60 giorni, e 1 o 2 sedute annuali per il mantenimento, con costi dai 300,00 ai 400,00 euro.
La dott.ssa Walden ha inoltre inteso precisare che: “Si tratta di una procedura in costante aumento in termini di popolarità. Tante donne assicurano di aver cambiato vita.” quindi spiega “Labbra allargate possono causare disagio quando le donne vestono abiti stretti, o durante il sesso”.
Il “National Health Service” britannico dichiara che questo tipo di intervento, dal 2010, è quintuplicato ed accompagnati da feedback delle pazienti molto positivi, a testimoniare un aumento del benessere, della qualità dei rapporti sessuali e dell’autostima.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.