Save The Children: etichette pro-latte materno sulle confezione di quello articiale

Feb 26, 13 Save The Children: etichette pro-latte materno sulle confezione di quello articiale

Nuova proposta che arriva dalla onlus Save The Children, per favorire l’allattamento al seno: etichette sulle confezioni di latte artificiale a spiegare le differenze tra il latte in polvere ed il latte materno, invitando le neo-mamme, a preferire l’allattamento al seno.

Sulla scia insomma dei pacchetti di sigarette, che informano il fumatore sui pericoli ai quali va incontro, ecco quindi la richiesta di etichette in posizione ben visibile, che avvisano la neo-mamma, dell’inferiorità del latte artificiale, rispetto al suo latte … il latte materno!

Una nuova importante proposta di Save The Children, che fa sapere che con l’allattamento materno, si potrebbero salvare ben 95 bambini ogni ora e 830mila bambini all’anno, grazie al colostro, il primissimo latte che la mamma può donare al suo bambino e che gioca un ruolo fondamentale per il sistema immunitario del neonato, senza dimenticare che se l’allattamento esclusivo al seno, proseguisse nei primi 6 mesi di vita del bambino, questi sarebbero 15 volte più forti e protetto dal rischio di morire per malattie letali (come la polmonite o la diarrea) in particolare in alcuni paesi.

foto latte artificialeSave The Children, col rapporto ”Supercibo per bimbi”, ha sottolineato quindi le barriere esistenti, alla diffusione dell’allattamento materno e che indurrebbero le neo-mamme a credere che il latte artificiale, sia il modo migliore per allattare i propri bambini.

A tale proposito Save The Children ha fatto sapere, come l’industria del latte sostitutivo artificiale valga ben oltre 18,5 miliardi di euro e ha sottolineato che entro il 2015, è prevista una crescita del 31% ma soprattutto ha fatto conoscere dati come:

  • in Cina, il 40% delle neo-mamme ha ricevuto campioni omaggio, di latte artificiale;
  • in Pakistan, il 20% degli operatori, ha dichiarato di aver ricevuto gadget omaggio brandizzati, dai produttori di latte artificiale;
  • l’11% delle mamme ha visto e/o letto, pubblicità a favore del latte artificiale, in ospedale o nella clinica ove ha partorito e/o fatto i controlli della gravidanza.

foto save the children allattamentoDa dire di contro, che il fatto che esporre simili etichette a favore del latte materno, potrebbe in qualche modo turbare la sensibilità di quelle donne impossibilitate ad allattare al seno il proprio bambino, per motivi indipendenti dalla volontà della mamma … anche se resta pur sempre ingiusto, indurre una neo-mamma che ha la fortuna di poter allattare al seno il proprio bambino, ritenerla una pessima decisione …

Insomma, non resta che vedere se la proposta di Save The Children verrà accolta o meno …

 

Di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.