Sesso dopo il parto: 5 preziosi consigli

Ott 21, 12 Sesso dopo il parto: 5 preziosi consigli

Abbiamo già ampiamente trattato le tematiche che riguardano il sesso dopo il parto, sia esso naturale o indotto tramite il cesareo. Ci siamo anche occupati da vicino di aspetti che prendevano in considerazione l’equilibrio della coppia e, soprattutto, la percezione degli ostacoli fisici di una neomamma.

Con l’ultimo focus di quest’oggi, concludiamo l’argomento puntando l’attenzione su alcuni consigli per una buona cura di se stesse (non ce ne vogliano i papà, ma è inevitabile che siano le donne a farsi carico dei maggiori oneri psichici e fisici).

Innanzitutto vale la pena fare una premessa: generalmente gran parte dei problemi legati al sesso, riscontrabili nel periodo successivo al parto, tendono a risolversi nell’arco di un anno. E’ implicito che nessuno ha la bacchetta magica e che ci vogliono grande impegno e grande serenità.

Foto allattamento senoQuindi come “allenarsi” per riprendere il pieno controllo di sé e della situazione? Date importanza ai seguenti cinque punti cardine:

  1. seguite un’alimentazione il più possibile sana ed equilibrata, a maggior ragione se state allattando; vi aiuterà a sentirvi più forti e a mantenervi in salute. Niente diete fai da te, piuttosto rivolgetevi ad un medico qualificato (può essere utile anche il vostro stesso ginecologo);
  2. il riposo è fondamentale: rilassatevi il più possibile, compatibilmente con i ritmi sonno/veglia del vostro cucciolo. Tuttavia non intestarditevi se non ce la fate a riaddormentarvi, ad esempio, dopo una poppata notturna; siate serene nel cercare le braccia di Morfeo;
  3. praticate un minimo di attività fisica: fate tutti i giorni una bella camminata insieme al vostro bambino, gioverà ad entrambi (non dimenticate che il pargolo vi ha seguito in ogni attività, durante le 40 settimane di gravidanza ed ora è naturale che non riesca a stare fermo e tranquillo tutto il giorno dentro la culla);
  4. Foto neo-mammecercate aiuto morale e materiale nella vostra cerchia familiare e tra gli amici più stretti, sarà un grande aiuto perché potrete così dedicare del tempo a voi stesse. Ricordate che non siete delle macchine, avete necessità di staccare e non c’è nulla di male a mostrare le proprie debolezze e i propri limiti;
  5. cercate un dialogo con altre neomadri, questo aspetto è forse il più importante perché vi farà ridimensionare in parte le vostre oggettive difficoltà. Il classico “mal comune, mezzo gaudio”, ma guardato da una prospettiva più umana e serena.

Foto sesso dopo partoPrestate attenzione ad un punto in particolare … qualche volta i comuni problemi del post-parto possono aggravarsi e diventare veri e propri sintomi di una malattia. Se ogni tentativo di comunicazione non è di aiuto e vi sentite sempre tristi, stanche, prive di gioia e aumenta la percezione di disagio verso voi stesse (ma anche verso il vostro partner e anche verso il bambino) è fondamentale parlarne tempestivamente con il medico di fiducia, poiché potrebbe trattarsi di depressione post-partum.

Non dovete comunque spaventarvi, c’è sempre un rimedio e le meraviglie della vita sono comunque lì ad aspettarvi: non scapperanno e continueranno a farvi l’occhiolino da lontano, in attesa che rispondiate loro.

 

Di Emanuele Saccardo


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.