Sesso dopo il parto: esercitarsi e’ importante

Ott 15, 12 Sesso dopo il parto: esercitarsi e’ importante

Non solo mente, ma anche corpo. Ci siamo precedentemente avvicinati alle tematiche annose e delicate che concorrono a modificare la vita sessuale di coppia dopo il parto, guardandole da un’ottica soprattutto psicologica e morale. Oggi vogliamo spostare lo sguardo su qualche aspetto più fisico anche se, come vedremo, in ultima analisi tenderemo a ricongiungere i due “protagonisti”; materialità e spiritualità, nell’accezione non trascendentale, sono comunque inseparabili.

E’ palese che sia la donna a risentire di tutti i cambiamenti fisici del caso, prima e dopo la nascita di un figlio. Ipotizzando che la neomamma abbia avuto un sereno parto naturale, quindi vaginale, bisogna tenere subito presente che il tono muscolare della vagina stessa sarà ovviamente ridotto e da recuperare; tale aspetto può ridurre sensibilmente il piacere femminile, nonché influenzare l’erezione maschile.

Foto sesso post partoCome in tutte le attività umane, più ci si allena più la muscolatura si espande e si rinforza; il sesso non fa eccezione, maggiore sarà la pratica maggiore sarà il recupero tonico del pavimento pelvico. Inizialmente sarà in ogni caso utile eseguire qualche esercizio per rinvigorirlo, come ad esempio contrarre i muscoli delle pelvi nello stesso modo in cui si interrompe il flusso di urina, sollevandoli cioè verso l’alto e all’interno, trattenendo la contrazione per 5/10 secondi. Si possono ripetere delle serie come si fa in palestra, anche più volte al giorno ma senza esagerare (probabilmente molte donne hanno già praticato in gravidanza l’esercizio appena descritto).

Il nuovo approccio al sesso con il proprio partner è bene che sia avvolto da una buona dose di calma e rinnovata consapevolezza: i numerosi cambiamenti in atto necessitano spesso di coccole, carezze, baci, utilissimi per rafforzare il senso di intimità, qualche volta precario nelle prime settimane post-parto.

Foto sesso post partoSempre sull’onda della calma, durante la pratica sessuale è importante non frizionare in modo eccessivo eventuali parti dolenti e tenere sotto controllo la penetrazione, con il fine di evitare fastidi che compromettano sia la qualità che la percezione mentale del rapporto; anche in questo caso, il dialogo è fondamentale: parlarsi per trovare insieme una posizione confortevole non deve essere un tabù.

Nonostante la buona volontà, la concentrazione e l’amore, potrebbero comunque insorgere dolori fisici: la donna non deve abbattersi ma contattare eventualmente il proprio ginecologo, per approfondire la questione a arrivare ad una soluzione, il più serenamente possibile. E’ inutile e dannoso diventare schiavi di ansia e paura, perché la ripresa della vita sessuale di coppia è un evento naturale, come tale è giusto viverlo con pazienza, affetto e tenerezza.

Foto amoreSe ci si rende conto che non è ancora giunto il momento buono per riprendere la legittima intimità fisica, è meglio cementarla attraverso lunghe chiacchierate e passeggiate, contatto (le consuete e già citate carezze sono un toccasana anche fuori dal letto) e tutto quello che può essere fatto insieme, specialmente nei ritagli di meritato relax quando il pargolo riposa.

Di Emanuele Saccardo


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.