Si al cioccolato fondente in gravidanza

Nov 25, 12 Si al cioccolato fondente in gravidanza

Naturalmente invitante e provocante, intrigante, dolce e accogliente, nero o bianco. No, non si tratta di un uomo, bensì di una “creatura” forse molto più appetitosa: il cioccolato.

Ebbene sì, care donne, eccovi regalata una notizia che vi farà sicuramente piacere e renderà più dolce l’attesa del parto: il cioccolato in gravidanza fa bene!

Finalmente libere dal pensiero di dover categoricamente bandire dalla propria dieta un elemento cardine, fondamentale per chi non può né osa rinunciare alla letizia che si prova degustando un caldo, piccolo, ma inebriante sorso di quel prelibato nettare cioccolatoso o semplicemente mordicchiando un quadratino di quella seducente e vellutata ambrosia, ora, tale leccornia non sarà più una peccaminosa tentazione alla quale doversi sottrarre, ma potrà diventare un vostro potente alleato, future mamme, sempre se riuscirete ad assumerlo con la giusta parsimonia, senza eccedere… detto in parole povere: evitate di strafogarvi!

foto cioccolato incintaIl cioccolato, oltre a migliorare l’umore e conciliare il sonno, dimezzerebbe, grazie all’azione di una sostanza in esso contenuta, la teobromina, il rischio di preeclampsia (o gestosi), diminuendo il pericolo di parti prematuri. La preeclampsia è una tra le più serie complicazioni che una gestante può incontrare durante la gravidanza, una sindrome che si verifica con la comparsa di alcuni sintomi: aumento della pressione sanguigna (ipertensione), edema e proteinuria, i quali possono provocare serie conseguenze ad organi come fegato e reni (insufficienza renale), nonché dare origine a grumi di sangue e convulsioni.

foto cioccolataA rendere nota la proprietà benefica del cioccolato sarebbe stato uno studio condotto dall’Università del Connecticut su un campione di ben 2500 donne, tutte rigorosamente incinte. I risultati della ricerca avrebbero dimostrato una riduzione della probabilità di sviluppare la sindrome fino al 50% in quelle donne solite assumere le prelibatezze al cacao, rispetto a quelle che abitualmente non ne consumavano. Una cura priva di effetti collaterali dunque, quella a base di cioccolato, ma è opportuno sottolineare come non tutte le sue varianti funzionino altrettanto efficacemente come quella fondente, che deve essere di qualità e senza zucchero, ovviamente. Infatti, è proprio quello amaro, nero, il vero cioccolato, quello cioè ricavato dai semi della pianta di cacao che, a differenza della specialità al latte e, grazie alla presenza dei flavonoidi, incrementerebbe i livelli di antiossidanti nel sangue. Inoltre, gode di altre virtù salutari:

  1.  ottimizza il funzionamento cardiovascolare;
  2. contribuisce a ridurre il livello di colesterolo;
  3. concorre ad effondere un piacevole senso di appagamento e gioia a chi lo mangia, grazie alle proprietà della feniletilammina (o feniletilamina) in esso contenuta, una sostanza presente nel sistema nervoso, la cui azione si fa sentire specialmente quando ci si innamora;
  4. gli antiossidanti del cioccolato producono un’azione anticancerogena e difensiva contro l’invecchiamento, i processi infiammatori, l’Alzheimer, l’artrite e l’asma.

 foto cioccolato gravidanzaSano, dal gusto forte e deciso, se assunto in quantità ragionevoli, il dark chocolate protegge il cuore e allunga la vita, apportando un contributo non soltanto goloso, ma anche e soprattutto benefico al bimbo ed alla sua mamma, preservandone la salute.

Di Stefania Nardi


0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. upnews.it - Si al cioccolato fondente in gravidanza... Chi l'ha detto che le future mamme devono essere a dieta ferrea e…

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.