Stomatite: come si presenta e come curarla

Mar 28, 13 Stomatite: come si presenta e come curarla

La stomatite è un’infezione fastidiosa delle mucose della bocca e si presenta con dolorose vescicole e febbre, a volte, persino molto elevata.

Essa è provocata attraverso la trasmissione di goccioline di saliva, per via respiratoria, per contatto diretto o indiretto con il portatore del virus. È indispensabile, quindi, non usare le stesse stoviglie o gli stessi asciugamani, … eccetera, così da evitare contatti ravvicinati e/o diretti, con il resto della famiglia.

La durata della stomatite erpetica, cioè quella provocata dall’herpes, dura per 3 o 4 giorni e la totale guarigione avviene dopo i 15 o 20 giorni. Mentre per le altre forme di stomatite, la guarigione completa avviene dopo 7 o 10 giorni.

Il contagio è avviato dai 2 giorni prima della comparsa delle vescicole, e dura fino alla completa guarigione. Questa malattia dura da 2 a 12 giorni, pertanto è bene aspettare che siano scomparse tutte le bollicine presenti sul corpo del bambino per il rientro a scuola, e in luoghi pubblici del bambino.

foto-stomatite.La maggior parte delle volte, la stomatite si risolve da sé, senza bisogno di trattamenti specifici. Se il bambino appare stanco e abbattuto, può risultare utile una terapia antivirale. Questo tipo di terapia dovrebbe essere iniziata entro le 48 ore dalla comparsa dell’infezione, e che si protragga per i successivi 5 giorni. La terapia funziona solo nella stomatite primaria, mentre per le recidive è sufficiente applicare delle pomate e creme a base di aloe vera, facendo attenzione a mangiare cibi freschi e semiliquidi.

Per quanto riguarda l’alimentazione, non è una novità che il bambino si nutra poco per i primi 10 giorni. Non bisogna forzare il bambino a mangiare, perché gli risulta doloroso il passaggio del cibo in bocca.

Se si desidera provare a fargli mangiare qualcosa, bisogna stare attenti e dargli qualcosa di freddo, come ad esempio latte, yogurt, gelato… e che soprattutto si idrati attraverso succhi di frutta, acqua o bevande a suo piacimento.

Di Mena


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.