Torna l’ora legale: bisogna riabituare i bambini

Mar 29, 13 Torna l’ora legale: bisogna riabituare i bambini

La notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo, tornerà l’ora legale: un piccolo cambiamento questo, che potrà però creare qualche problemino a quelli che sono i ritmi a cui sono abituati i bambini.

Bisognerà mettere avanti un’ora le lancette dell’orologio, avremo più luce a disposizione ma questo vuol dire, che bisognerà riabituare i bambini a prendere il ritmo di questo nuovo periodo dell’anno.
I primi giorni saranno complicati per i nostri bambini. L’ora legale potrà renderre i bambini più nervosi per alcuni giorni, rispetto a prima.

Potranno inoltre, soffrire di sonnolenza e molto spesso, di malumore. Non bisogna allarmarsi se il nostro bambino non dorme, poiché essendo degli abitudinari, l’ora legale potrà scombussolarli non poco.

foto-ora-legale..I problemi principali possono essere presenti già la sera dopo il cambio dell’ora. I bambini potrebbero non aver voglia di dormire, poiché l’ora della nanna, risulterà di un’ora indietro la loro abitudine di addormentarsi. Uno dei metodi più efficaci per affrontare questo “problemino” è quello di portarli fuori domenica al parco o a fare una passeggiata, in modo tale che possano giocare e allo stesso tempo stancarsi.

Quest’anno il cambio dell’ora, cade in concomitanza con il giorno di Pasqua e si ha in programma di passarlo con i parenti o gli amici, farli stancare non sarà molto difficile … tra uova di Pasqua, giochi, caccie al tesoro pasquali, chiacchierate e tanta allegria e divertimento, sarà semplice il vostro intento.
Per chi invece abbia in programma di passare una Pasqua in famiglia più tranquilla, un altro metodo ugualmente infallibile è quello di cominciare a modificare alcuni orari già da alcuni giorni prima ... così facendo, il passaggio dell’ora legale non avrà molte ripercussioni nè sul bambino e nè sul genitore.

foto-ora-legale.Modificando alcuni orari, come ad esempio il pasto o la nanna, i bambini riadatteranno infatti gradualmente i ritmi ai nuovi orari e così, non faranno molta fatica ad addormentarsi la sera al nuovo orario ed eviteranno di svegliarsi prima la mattina.

Ultimo consiglio della serie “ultima spiaggia” è quello domenica, di mandare a letto i bambini un po’ più tardi, in considerazione del nuovo orario e poi, recupererete gradualmente l’ora abitudinaria un po’ alla volta, nei giorni successivi, fino a tornare ai ritmi normali!

.

di Mena


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.